Print Page | Close Window

frigo a comopressore

Printed from: I Forum di CamperOnLine.it
Topic URL: http://forum.camperonline.it/topic.asp?TOPIC_ID=89166
Printed on: 18/04/2014

Topic:


Topic author: calma
Subject: frigo a comopressore
Posted on: 15/09/2009 14:57:53
Message:

Volendo acquistare un camper usato me ne è stato proposto uno che anzichè avere il frigo trivalente ha un frigo a compressore alimentato da doppia batteria ricaricata dal pannello solare.
Vorrei sapere se detto frigo è affidabile oppure mi consigliate il tradizionale trivalente?
Il camper è un Wingamm Ibis 500.
Saluti Maurizio

Replies:


Reply author: Ecostar
Replied on: 15/09/2009 15:23:35
Message:

Un frigo a compressore è decisamente piu affidabile e prestante di ono ad assorbimento ma l'unico problema è che sui nostri vr la scorta energetica non basta mai o quasi mai e un frigo a compressore è abbastanza assetato di energia , nella stagione estiva con un pannello fv bene o male si risolve ma in quella invernale la vedo dura a meno che corri al riparo con eventuali apparecchi per il ripristino della/e batteria/e o ti allacci alla 220V

Mario


Reply author: endurista
Replied on: 15/09/2009 15:24:46
Message:

Anni fa un mio amico prese un camper col frigo a compressore, rendimento ottimo perchè in pratica è come il frigo di casa, unico neo e non da poco il consumo di corrente in sosta libera, era arrivato a montare una 3^ batteria dei servizi e in totale 3 pannelli da 110W, altrimenti campeggi o AA con allaccio elettrico.
In seguito fece montare un trivalente nuovo.


Reply author: miciaguri
Replied on: 15/09/2009 18:38:06
Message:

quote:
Risposta al messaggio di endurista inserito in data 15/09/2009  15:24:46 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Purtroppo è così...


Reply author: davideclown
Replied on: 15/09/2009 20:38:10
Message:

In quanto ad affidabilità non c'è paragone..un trivalente se le sogna le prestazioni di uno a compressore.

La stessa cosa vale all'inverso però per il consumo di energia.

Io(ne ho uno a compressore) d'estate non ho alcun problema con pannello solare e 2 BS, non sto fermo però più di 4/5 giorni.

D'inverno invece si fà più dura ma io non faccio comunque più di 2/3 giorni nello stesso posto.

Dipende anche che utilizzo fai del camper.

Ciao

Davide




Reply author: camperdoctor
Replied on: 15/09/2009 21:07:05
Message:

la cosa più importante non è stata chiesta :
che età ha il veicolo in questione
perchè se tanto vecchio il compressore consuma anche 7 ah\ora
mentre se il motore è un daunfoss ultima generazione il consumo non arriva ai 2 ah\ora (visto il mezzo piccolo presumo un frigo piccolo)
carlo


Reply author: rossella68
Replied on: 15/09/2009 23:12:12
Message:

quote:
Risposta al messaggio di davideclown inserito in data 15/09/2009  20:38:10 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Quoto...anch'io 2 BS e pannello da 100 watt e nessun problema, ma anche io non sto ferma molto nello stesso posto.
Io lo preferisco al trivalente...

Rossella68


Reply author: maxim17
Replied on: 15/09/2009 23:31:30
Message:

Frigo a compressore ....!!

Per l'autonomia ho risolto con una coppia di batterie semistazionarie da 240 Ah dedicate solo per il frigo e una coppia di pannelli solari da 160 W.

Il motore del compressore l'ho sostituito tre anni fa con un danfoss di ultima generazione con un consumo di soli 2 A / h.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: Ecostar
Replied on: 15/09/2009 23:33:58
Message:

Max come zavorra non sei messo male


Reply author: maxim17
Replied on: 15/09/2009 23:48:57
Message:

Si forse è vero, qualche Kg. in più lo porto, ma ho un camper " normale" di solo 6.00 metri e quasi sempre siamo solo in due.

Non saranno i 60 Kg. di batterie in più a farmi essere in sovrappeso, una persona ne peserebbe altrettante, o avere i serbatoi pieni ci fa portare peso in più comunque.

Però avere un frigo che funzioni bene è stato sempre un mio " pallino ". E poi comprare una fetta di formaggio e trovarlo molle la sera mi farebbe stare apprensivo.

Comunque nel mio frigo il compressore è stato aggiunto al trivalente, e l'accoppiata è fenomenale.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: vespucci
Replied on: 16/09/2009 10:09:32
Message:

Scusa _MAx, ti ricordi percaso quanto lo hai pagato il danfoss, grazie

ciao romeo


Reply author: itinerante
Replied on: 16/09/2009 10:26:29
Message:

Penso che fare l'impianto di 2 batterie e 2 pannelli sia costoso come acquistare l'Efoy e con questo si risolve il problema frigo a compressore ed anche il problema pesi.


Reply author: ge300
Replied on: 16/09/2009 11:22:31
Message:

Sinceramente non ho mai avuto il friga a compressore sul camper , prima avevo un modello del 96 con frigo piccolo ed effettivamente in estate serviva solo ad abbassare di 15 gradi la temperatura .
Ora ho un frigo trivalente di quelli con freezer separato , questa estate non ho mai avuto problemi e mi sono portato in giro i gelati per tutta la vacanza(mai allacciato alla corrente). Ero in Italia e sono stato anche a 37/38 gradi .

Credo che molto dipenda dal modello di frigo.

Mauro


Reply author: maxim17
Replied on: 16/09/2009 16:17:39
Message:

quote:
Risposta al messaggio di vespucci inserito in data 16/09/2009  10:09:32 (Visualizza messaggio in nuova finestra)




Qualche tempo fa l'ho trovato in un rivenditore di impianti frigo e condizionamento " grandi " al prezzo di € 280,00. ( il kit completo senza evaporatore ).

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: nando 2
Replied on: 16/09/2009 17:26:12
Message:

Salve sono nuovissimo del forum
da pochi giorni sono possessore di un ecovip 2 con frigo a compressore
e due pannelli solare da 80,ho notato che pur raffreddando bene non produce ghiaccio,e normale?,ho avuto la sensazione che il compressore fosse sempre attaccato,ripeto solo sensazione, come faccio per farlo funzionare al meglio
Ringraziamenti Nando 2


Reply author: maxim17
Replied on: 16/09/2009 21:22:30
Message:

Domanda obbligata: hai mai messo un termometro per controllare la temperatura? E sei sicuro che rimane sempre attaccato? Se sì come sei messo ad autonomia? Perchè se il compressore è di quelli moderni che assorbe circa 2 Ah per le 24 ore sommano 48 A per cui penso che l'autonomia sarebbe risicata anche con i due pannelli che hai!

Per cui penso che anche se non te ne accorgi, il frigo ha i suoi cicli di accensione - spegnimento regolati dal termostato.

Il fatto che non vedi la brina sarà perchè nelle fasi di spegnimento riesce ad eliminarla.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: vespucci
Replied on: 16/09/2009 22:56:34
Message:

quote:
Risposta al messaggio di maxim17 inserito in data 16/09/2009  16:17:39 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


grazie max, a me avevano chiesto 360 ed avevo rinunciato


per far rendere al meglio il frigo a compressore vi sono alcuni accorgimenti che io ho fatto perchè ho un camper con frigo a compressore di 21 anni fa della indel e quando ho contattato il produttore per chiedere che tipo di gas perchè lo volevo ricaricare, loro mi hanno detto che ricaricare senza fare una revisione è inutile perchè li vi sono delle parti usurati da sostituire

1 modifica ho messo un termostato all'interno del frigo e quando ho il motore in moto lo regolo in maniera che è sempre acceso quando mi fermo con tutta la roba fredda dentro alzo un po per farlo scattare raramente

2 modifica ho messo un relè da 70A e ho preso un filo di grande dimensione dalla batteria, prima al motore arrivava intorno a 11 v ora arriva 12,5 / 13,5

ciao romeo


Reply author: tommasok2
Replied on: 17/09/2009 12:08:20
Message:

Visto che tu hai una autonomia di tre giorni(quella che servirebbe a me)...io ho un wingamm oasi 540...frigo compressore(danfos)...mi dici quante batterie devo mettere(ho un pannello da 55w)...per far funzionare il frigo x alemeno tre giorni..(considera che abito al sud..problemi di sole non ne ho....grazie x la tua cortesia a leggerti,Tommaso.

mia mail "tommasok2@alice.it"




quote:
Risposta al messaggio di davideclown inserito in data 15/09/2009  20:38:10 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Reply author: tommasok2
Replied on: 17/09/2009 12:19:16
Message:

sarei cuirioso...se poi il mezzo lo hai preso...e se il frigo funziona anche a batteria...e come....io ho un wingamm oasi 540...del 93...perfetto...frigo a compressore(danfos)...prsumo visto l'età sia di quelli che assorbono circa 7ampere...fammi sapere...tra l'altro il mio funziona benissimo..devo risolvere il problema...x farlo funzionare almeno tre giorni...con batteria,grazie a leggerti,tommaso
mia mail "tommasok2@alice.it"




quote:
Risposta al messaggio di calma inserito in data 15/09/2009  14:57:53 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Reply author: maxim17
Replied on: 17/09/2009 14:18:57
Message:

Quando avevo il primo tipo di compressore danfoss, misuravo un assorbimento di circa 5 Ah con un funzionamento di circa 30 minuti su sessanta ogni ora in estate e di circa venti minuti su sessanta in autunno - primvera.
Da questi dati puoi supporre un consumo di circa 60 A in estate e di circa 40 A in primavera - autunno.

Oggi con il nuovo motore il consumo mi si è dimezzato.

Io con una coppia di batterie semistazionarie ( da autotrazione ) per complessive 300 Ah riesco ad essere autosufficiente perchè ho anche i pannelli solari.

Penso che invece di aggiungere una altra batteria, cambiare il compressore costerebbe quasi uguale e si avrebbe un peso in meno.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: nando 2
Replied on: 19/09/2009 22:31:29
Message:

quote:
Risposta al messaggio di vespucci inserito in data 16/09/2009  22:56:34 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

no non ho messo il termometro ma lo faro' all'interno del freezer avevo due assorbitori(penso si chiamino cosi) e non si sono ghiacciati all'interno il liquido era ancora fluido.
non avendo conoscenza in merito chiedevo a chi sa.
Ringraziamenti Nando


Reply author: nando 2
Replied on: 19/09/2009 22:33:56
Message:

quote:
Risposta al messaggio di nando 2 inserito in data 19/09/2009  22:31:29 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
come si procede per cambiare il motore Nando


Reply author: maxim17
Replied on: 20/09/2009 09:57:41
Message:

Per prima cosa si deve avere il motore ( compressore ) da sostituire!

Ovviamente è una battuta.

Invece non è una battuta essere in grado di lavorare con le saldature in rame.

Allora se si guarda il motore "vecchio" si può vedere che, oltre ai fili elettrici, ci sono due tubi in rame, uno con sezione di 6 mm. che si raccorda dal motore all'evaporatore interno al frigo ( questo è il cd. ritorno ) e un altro mooolto piccolo ( il cd. capillare ) che è collegato ad una specie di palloncino cilindrico sempre in rame che è il filtro. Questi due tubi dopo un certo percorso si riuniscono in uno solo perchè il " capillare " continua dentro l'altro ( il ritorno ).

Poi ci dovrebbe essere un altro tubo in rame corto che è schiacciato quasi alla estremità e saldato: questo è il tubo per la ricarica.

Normalmente anche nel nuovo motore la posizione dei tubi descritti prima è molto simile.

C'è da dire che nel vecchio motore a valle del compressore ma prima del collegamento al capillare il tubo che parte dal motore è collegato al condensatore: per dare una visione di cosa si sta parlando, è quella griglia nera che nei frigo di casa occupa la parte posteriore ed è calda al tatto.

Nel frigo vecchio si deve individuare questa parte, ed eliminarla se nel kit nuovo esiste il radiatorino con la ventola. in questo modo il lavoro diventa un pò più facile.

Direi che come prima puntata possa bastare, anche perchè se non sappiamo cosa devi sostituire e cosa sostituisci il discorso diventa più complicato.

Una considerazione: esistono dei kit di montaggio che per le connessione usano dei cd. innesti rapidi, tipo quelli che si usano per l'aria compressa, ma il prezzo del kit aumenta di molto e comunque presuppone che anche l'altra parte del collegamento abbia lo stesso tipo di attacco, o che lo si debba montare.

Un'altra considerazione: se sostituisci il motore sarebbe opportuno sostituire anche l'evaporatore ( la parte interna "fredda" al frigo ), ma non ti spaventare, il costo è limitato ( circa venti € ) e il lavoro della piegatura lo effettuano direttamente i rivenditori. Gli evaporatoti esistono di svariate misure e forme ma tutti in forma piana e per adattarli si piegano con una piegatrice che loro rivenditori normalmente possiedono.

Spero che non ti abbia confuso le idee ma che di possa essere di aiuto, e risentirci al più presto.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: nando 2
Replied on: 22/09/2009 21:01:57
Message:

quote:
Risposta al messaggio di maxim17 inserito in data 20/09/2009  09:57:41 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Sei stato chiarissimo
Grazie Nand


Reply author: tommasok2
Replied on: 23/09/2009 15:33:17
Message:

Anch'io ho un frigo con compressore danfoss(datato)funziona benissiono...ma...vorrei fare lo stesso lavor tuo...poichè i uovi compressori assorbono...+ 0 - la metà dei vecchi...forse anche meno...quanto ti è costata l'operazione (dove haio effettuato il lavoro)grazie,aspetto tue notizie.Tommy
mia mail "tommasok2@alice.it"





quote:
Risposta al messaggio di maxim17 inserito in data 15/09/2009  23:31:30 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Reply author: maxim17
Replied on: 23/09/2009 16:33:36
Message:

Ho fatto tutto da me!

Costo del kit compressore circa 280 €, visto qualche giorno fa presso un rivenditore di ricambi per condizionamento - refrigerazione "da grandi".

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: maxim17
Replied on: 23/09/2009 22:35:01
Message:

Cerco di completare quello che non ho potuto dire prima perchè ho risposto di fretta.

Se non sei in grado di poter eseguire la sostituzione da solo, puoi rivolgerti ad un artigiano frigorista che ti potrà cambiare il compressore in un tempo molto limitato e con non molta spesa.

Come ho accennato prima, ho trovato il kit presso un ingrosso-dettaglio di materiali per refrigerazione - condizionamento.

Fino a qualche tempo fa non si trovava ed era difficile reperirlo.

Il kit è completo di compressore, condensatore con ventolina di raffreddamento e filtro, il tutto pronto per il montaggio, e con un ingombro molto limitato.

Contattami per eventuali altre info.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: Baccoba
Replied on: 24/09/2009 10:00:34
Message:

io ho un frigo a compressore Danfoss e ho misurato un assorbimento di 5 Ampere, il frigo dovrebbe essere del '90 quindi il tipo vecchio, da quello che dite dovrebbe assorbire 7A.


Reply author: maxim17
Replied on: 24/09/2009 15:15:07
Message:

No, è giusto quell'assrobimento durante il funzionamento.

Misuravo anche io circa 5 Ah.

Il nuovo tipo assorbe tra i 2 e i 2,5 Ah.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: vespucci
Replied on: 24/09/2009 16:57:37
Message:

quote:
Risposta al messaggio di maxim17 inserito in data 24/09/2009  15:15:07 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Scusami di nuovo max potresti mettere qualche sigla o codice per trovare questi kit con motori di nuova generazione?

non riesco a trovare su internet

grazie

ciao romeo


Reply author: maxim17
Replied on: 25/09/2009 00:31:05
Message:

http://www.nauticexpo.it/prod/vitrifrigo/gruppo-frigorifero-per-frigorifero-per-barche-23493-149281.html

http://www.nauticexpo.it/prod/vitrifrigo/scambiatore-su-misura-per-gruppo-frigorifero-di-barche-23493-149332.h...

http://www.vitrifrigo.com/ita/catalog.asp?catid=629&n=coolingunits



Questi sono degli esempi per un aiuto su cosa cercare.

Le locandine precisano che sono per barche ma non sono solo per barche.


Spero di essere stato di aiuto.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: vespucci
Replied on: 25/09/2009 15:04:29
Message:

quote:
Risposta al messaggio di maxim17 inserito in data 25/09/2009  00:31:05 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


grazie, gentile puntuale e preciso, non posso pretendere di piu

ciao romeo


Reply author: calma
Replied on: 25/09/2009 17:10:09
Message:

grazie a tutti per le risposte varie ed esaurienti.
Parlando dell'argomento a mondonatura con un possessore di Wingamm oasi 540 con frigo a compressore lui mi diceva che durante il giorno non aveva mai avuto problemi, ma che di sera lo spegneva lasciando svolgere l'azione refrigerante a quei pacchetti da frigo portatile che aveva fatto gelare durante le ore diurne.
Dato che il frigo è di quelli piccoli (circa 50 l.)non aveva mai avuto problemi.
Non so se questa è una soluzione possibile.


Reply author: miciaguri
Replied on: 25/09/2009 20:39:41
Message:

quote:
Risposta al messaggio di calma inserito in data 25/09/2009  17:10:09 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Freddo assicurato, consumo pure!!


Reply author: vespucci
Replied on: 26/09/2009 00:36:05
Message:

quote:
Risposta al messaggio di calma inserito in data 25/09/2009  17:10:09 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


ache io faccio così, con una piccola variante nel congelatore metto la bottiglia di acqua piccola, visto che devo portare il peso almeno lo posso utilizzare in caso di necessità, poi lo spengo durante la notte perchè fa casino quasi come un gruppo elettrogeno di quelli buoni e gira di continuo e assorbe quasi 5 amper, be non posso pretendere molto di piu ha solo 21 anni

ciao romeo


Reply author: nordkap
Replied on: 30/10/2009 08:30:47
Message:

Per l'argomento sono nuovo e chiedo scusa se dico qualche sciocchezza.
Quest'estate mi dicevano che è possibile installare il compressore su un frigo trivalente ormai vecchio (del 1997) per poi sfruttare l'impianto a gas o la 220V durante la notte. Quacuno l'ha fatto?


Reply author: Emme48
Replied on: 30/10/2009 10:18:42
Message:

quote:
Risposta al messaggio di nordkap inserito in data 30/10/2009  08:30:47 (Visualizza messaggio in nuova finestra)



Guarda qui...
http://www.lare-frigovan.it/PDF/LARE_Bivalente.PDF

Marco


Reply author: maxim17
Replied on: 30/10/2009 14:38:24
Message:

quote:
Risposta al messaggio di nordkap inserito in data 30/10/2009  08:30:47 (Visualizza messaggio in nuova finestra)







Come puoi vedere dal collegamento che ti ho segnalato nell'altro post che hai aperto, io l'ho realizzato da molti anni e con un sistema moooolto più semplificato di quello proposto dalla ditta quì sopra.

Perchè il kit che ho montato io è molto compatto, consuma pochissimo ed è molto efficiente come resa energetica.

Questa mia è l'ultima di una lunga serie di realizzazioni che hanno visto un primo compressore con poco rendimento e un pò rumoroso, ma eravamo nel 1985 ( ancora viaggiavo in caravan ).
Poi nel camper ho montato un compressore Danfoss moooolto silenzioso ma ancora affamato di energia.
Quello attuale è molto efficiente e come rumore sento solo la ventola di raffreddamento.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: nando 2
Replied on: 30/10/2009 19:50:11
Message:

quote:
Risposta al messaggio di maxim17 inserito in data 30/10/2009  14:38:24 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Buona sera, Ciao Max, come si toglie il frigo dalla sua sede,senza fare danni?
Grazie Nando


Reply author: maxim17
Replied on: 30/10/2009 21:55:07
Message:

Bella domanda!

Lo sai che io in tanti anni che ho il camper ( sempre lo stesso ) diverse volte ho cercato di smontarlo dalla sua sede e alla fine, non riuscendovi, ho fatto come la volpe della favola di Fedro: non mi serve smontarlo!

Cordiali saluti.

Max


Reply author: trentad
Replied on: 31/10/2009 08:29:36
Message:

quote:
Risposta al messaggio di vespucci inserito in data 16/09/2009  10:09:32 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Ho trovato il gruppettom Danfoss 35 a circa 300 euro in rivenditore di nautica.

Comunque il miglior compromesso è appunto il quadrivalente aggiungendo il compressore ad un trivalente , anche perchè in caso di caldo estremo (basta avere la parete dove c'è il frigo completamente al sole) i due sistemi possono fnzionare contemporaneamente .

Bye Enrico


Reply author: maxim17
Replied on: 31/10/2009 09:42:00
Message:

Lo hai trovato a un buon prezzo.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: nordkap
Replied on: 02/11/2009 10:23:55
Message:

Perchè, voi che l'avete già fatto, non postate una piccola guida elementare per noi amanti del fai da te affinchè si possa apportare la modifica al vecchio trivalente?


Reply author: maxim17
Replied on: 02/11/2009 14:18:59
Message:

Se vai a pagina due di questa discussione troverai quello che si deve fare per il montaggo del compressore.

Come inizio. Per il resto possiamo tenerci in contatto via COL.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: matrix1966
Replied on: 03/11/2009 22:42:46
Message:

La discussione mi incuriosisce e interessa date che sono intenzionato ad installare sul mio attuale frigo trivalente un compressore per farlo diventare un quadrivalente ho già trovato il gruppo refrigerante ma la cosa che mi lascia qualche dubbio è come fare per l' installazione in pratica devo installare all' interno del frigo una piastra refrigerante ma per la celletta freezer come devo fare?
Dato che nel mio frigo la celletta e in pratica la parte superiore del frigo chiusa da uno sportello quindi vorrei sapere come o cosa devo acquistare per poter avere un frigorifero con i due sistemi autonomi e indipendenti Trivalente e Compressore, non penso che la sola piastra refrigerante che va dentro al frigo basti presumo serva qualche cosa anche all' interno della celletta freezer oppure mi sbaglio?
Grazie a chi mi sappia aiutare.


Reply author: maxim17
Replied on: 03/11/2009 23:20:54
Message:

Io ho utilizzato una sola piastra inserita tra la parte alta del frigo e la parte bassa del freezer.
Ho modellato la piastra in modo che il tubo entra dal di dietro nella parte frigo, la piastra posizionata in alto e curvata nella parte bassa della celletta, entra nel vano superiore (la curva della piastra è posizionata lungo il bordo inferiore della porticina), finisce col coprire tre pareti del freezer ( in basso in fondo e in alto ).
Ho solo spostato di circa 6 - 8 mm. la porta del freezer riempiendo lo spazio con delle striscie di armaflex ( l'isolante nero a rotoli autoadesivi da 5 cm.).

Per riposizionare la porta del freezer ho inserito due piccole viti a mò di perni-cerniere.

Se dovessi rifarlo oggi forse farei un taglio nella parte che separa i due vani, largo abbastanza per far passare la piastra. Modellerei la piastra in modo che una piccola parte resti nel vano frigo e la parte più ampia la inserirei nella parte freezer.

In effetti con la soluzione che attualmente ho, mi dà troppo freddo nel vano frigo, e per questo motivo ho parzialmente coperto con una striscia di armaflex la piastra del vano inferiore.

Ho visto una terza soluzione eseguita da un istallatore su di un frigo a doppia porta: ha creato una apertura molto ampia nella parte che separa i due vani in modo che la piastra l'ha inserita solo nella parte freezer e, attaverso l'apertura creata,un pò del freddo passava nella parte frigo.

Spero di essere stato chiaro, perchè è un pò difficile spiegare a parole il lavoro senza il supporto di immagini.

Se riesco a trovare un pò di tempo cercherò di scattare delle foto.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: maxim17
Replied on: 03/11/2009 23:39:43
Message:

Per quanto riguarda il funzionamento del frigo a compressore e del sistema trivalente, i due sistemi funzioneranno in parallelo.

La parte a compressore sarà dotata di un termostato che controllerà la temperatura della cella frigo, mentre la parte freezer andrà di conseguenza ( cioè avrà la sua temperatua in funzione del tempo che il compressore resterà acceso per raffreddare la parte bassa).

Considera che in funzione del gas che viene utilizzato la evaporazione può raggiungere una temperatura tra i -29° e i -34°.

In certe occasioni di temperatura non troppo alta, certe mattine estive ho trovato -26° nella cella freezer e +1° nella parte frigo.

Nel frattempo la parte trivalente farà la sua parte di lavoro, anzi godrà del maggior freddo dei due scomparti per amplificare il suo rendimento, fino al punto che potrà anche spegnersi se il termostato è tarato ad una temperatura non troppo bassa. Anche la cella freezer sarà aiutata dal trivalente contribuendo a farla diventare una vera cella da surgelati almeno a tre stelle ( costantemente una temperatura di almeno -18° ).

Spero di essere stato di aiuto.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: matrix1966
Replied on: 04/11/2009 09:27:45
Message:

Allora se ho ben capito questo è quanto dovrei fare con una piastra che ricopra completamente la parte alta e la parte posteriore della celletta e facendo una fessura sul fondo della celletta che scende nella parte frigo diciamo per circa 10 cm cosa pensi sia una soluzione che può andare oppure c'è troppa piastra nella celletta e poca nella parte frigo?
E se come alternativa pensassi di installare due piastre una nella celletta e una nel frigo ovviamente quella del frigo di piccole dimensioni o forse si tratta di un lavoro che non vale la pena di fare viste le piccole dimensioni del frigo stesso
Oppure come dicevi Tu si potrebbe creare un passaggio frà celletta e frigo in modo che il freddo scenda anche nella parte frigo ma a questo punto presumo sia meglio far passare la piastra in modo che la fessura possa essere chiusa e sigillata fra celletta e frigo.
Scusa le mille domande ma vorrei farmi da solo il lavoro almeno per quanto riguarda il montaggio valutando al limite se farmi cnsegnare il gruppo già caricato con attacchi rapidi oppure trovare chi mi possa fare le saldature sui tubi e la relativa carica dell'impianto.
Grazie ancora
Ciao


Reply author: maxim17
Replied on: 04/11/2009 14:23:47
Message:

Cercherò di rispondere alle domande, ma dato che sono al lavoro, ti risponderò un pò alla volta.

Non è possibile mettere due piastre, almeno di tipo comune, perchè il tubo di ogni piastra contiene anche il capillare del gas compresso che va all'espansione, per cui la soluzione non è praticabile.

Per quanto riguarda il gruppo precaricato con gli attacchi rapidi penso che intanto te li fanno pagare salato, ma poi anche la piastra dovrebbe avere gli attacchi rapidi, e qui il discorso si complica perchè o accetti al piastra che hanno predisposto loro, o se la scegli tu sarà un altro costo aggiuntivo.
Almeno io la penso così, salvo ad essere smentito.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: milou
Replied on: 06/12/2009 21:04:19
Message:

Salve! Intanto grazie per questa miniera di informazioni. Sono nuova al forum in quanto a partecipazione, ma da tempo ne ricavo conoscenze utilissime. pongo a tutti voi, esperti, questa questione. Posseggo un Wingamm Ibis del 2003, con frigo a compressore, piccolo, ma che consuma tantissimo, nonostante due batterie di servizio ed un pannello da 100 W. Scopro questa sera che si può cambiare il compressore, e questa già mi pare una buona alternativa all'acquisto di un frigo nuovo. Ma..., e scusatemi tanto se dico una cavolata, la trasformazione del frigo in quadrivalente può avvenire solo a partire da un frigo trivalente? E poi, si trovano ancora degli artigiani che si occupano di frigo a cui far cambiare il compressore? io ne conosco uno, che é venuto a sistemarci il frigo di casa, ma forse per un camper occorrono altre competenze? Scusate l'abissale ignoranza, ma approffitto delle vostre competenze (ricchezza della rete!) Grazie in anticipo Dani


Reply author: maxim17
Replied on: 07/12/2009 00:15:10
Message:

Per arrivare al quadrivalente la base di partenza è necessariamente un trivalente, a cui si aggiunge un compressore per un aiuto o per sopperire alla poca resa del trivalente.

Per quanto riguarda la resa del tuo frigo mi sembra poco propabile che dipenda dal compressore, o almeno penso. Perchè nel 2003 erano già presenti i kit-compressore di ultima generazione con consumi limitati rispetto alle serie precedenti.

Per la sostituzione del compressore o la sua riparazione un tecnico frigorista non avrebbe nessuna difficoltà rispetto a un qualsiasi impianto casalingo, tranne per lo smontaggio del frigo dalla sua sede. Di fatto complessivamente sono perfettamente uguali agli impianti casalinghi se non per l'uso della 12 V.

Però io verificherei prima il compressore montato, perchè se è quello di ultima generazione non avresti nessun beneficio con la sua sostituzione.

Ma ti pongo qualche domanda: Dici di avere due batterie di servizio, ma di che tipo sono? E che capienza hanno?

Penso che il pannello da 100 W non riesce a darti tutta l'energia che ti serve.

Facciamo qualche conto.

Un pannello da 100 W in teoria dovrebbe erogare circa 8 Ah, ma nella realtà con il sole a 90° ( perpendicolare al pannello ) non eroga più di 4 Ah, che moltiplicate per 8 ore di pieno sole, siamo a circa 32 A nell'arco della giornata. Ma non tutti gli A forniti vengono immagazzinati dalle batterie. Una parte si perde. Poi nei periodi di maggior richiesta di energia ( in estate ) è quando i pannelli a causa del calore che raggiungono non riescono ad erogare quanto ci si aspetta da loro.

Considera che il tuo frigo ( immaggino sia di circa 100 litri ) ti assorbe durante il funzionamento circa 3 Ah e in estate starà acceso non meno di 10 ore giornaliere complessive per cui avrà un consumo totale giornaliero di non meno di 30 A. Siamo al limite con la resa del pannello.

In conclusione penso che se il compressore che hai è buono , non lo sostitituire ma eventualmente, ma solo se pensi che non renda in quanto a freddo, prova solo a far controllare la carica del gas.

Poi spendi i soldi per un secondo pannello solare e controlla lo stato e il tipo delle batterie e vedrai che risolverai i problemi.

Spero di essere stato di aiuto, ed eventualmente riscrivi per altri dubbi o problemi.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: milou
Replied on: 07/12/2009 16:30:19
Message:

Ciao. Intanto grazie di avere risposto! Vado a verificare alcune cose che mi hai chiesto. Le batterie, comprate da Giò camper (se non sbaglio lo scorso inverno), sono due Fiamma di 100 A, al gel si chiamano, giusto? Intendo quelle a scarica lenta. Ci abbiamo tanto pensato, letto, ponderato, e deciso di provare questa strada. Messe nuove insieme, già ci danno dei problemi, o forse siamo noi che facciamo errori nella manutenzione. Comunque vado a verificare, e ti dirò più precisamente. Errore clamoroso nell'anno del mio camper: altroché 2003, magari!, 1993 (ne sono peraltro felicissima, cerco di curarlo e mantenerlo al meglio).Dobbiamo comunque ragionare sul nostro impianto energetico. In questi giorni, ricaricato a dovere con l'elettricità di casa, la potenza si abbassa bruscamente già solo accendendo la plafoniera a led, quindi c'é chiaramente qualcosa che non va (e in concomitanza arrivano strani rumori, come ci fosse qualcosa di elettrico di acceso, dal vano motore), nonostante i tanti soldi già spesi sulla questione.Peraltro, preciso che noi siamo di quelli che in vacanza rigorosamente né tele, né forno, o altro; frigo di notte spento, ecc. I nostri consumi sono le luci (le stiamo tutte trasformando a led), il frigo di giorno (con accorgimenti vari), la musica quando siamo in camper. Punto.Verifico in ogni caso batterie, capienza del frigo (confesso che non lo so...), e ti faccio sapere. Grazie mille! Ciao Dani


Reply author: maxim17
Replied on: 07/12/2009 18:42:10
Message:

Allora se il frigo, come il camper, è del 1993, il compressore è di una versione che ha un consumo maggiore di quelli attuali.

Questo risvolto giustificherebbe la sostituzione.

Le batterie sono dei buoni prodotti ma penso che subiscono degli "insulti " a causa di assorbimenti anomali.

Tutto quello che dico lo sto deducendo da quanto hai ( dettagliatamente ) descritto tu.

Comunque da quello che descrivi ci sarebbe da effettuare dei controlli all'impianto elettrico per una verifica.

Potrei ipotizzare delle dispersioni importanti da ossidazioni, con interessamento di qualche relè di stacco-attacco tra le varie situazioni motore acceso ( carica batterie di servizio ) motore spento ( batterie motore e servizi staccate tra di loro ).

Un elettrauto potrebbe anche aiutarti eseguendo dei controlli con un amperometro.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: milou
Replied on: 08/12/2009 20:37:12
Message:


Grazie Max. Domani mi metto in contatto con un elettrauto che si intende anche di camper e prendo un appuntamento. Tra l'altro, le batterie sono AGM, e non al gel. Il frigo ha una capienza tra 65 e 75 l. Non lo so con precisione, ho provato a risalirci dalle misure. Sono andata sul sito che vende gruppi frigorifero per le barche, ho letto le informazioni, chiedendo anche dei rivenditori in zona (provincia di Torino). Ma prima devo trovare un "frigorista", e capire come si può accedere al compressore del frigo. Comunque grazie, ti farò sapere come va a finire.E grazie ancora a tutti quelli che, come te, danno la disponibilità per mettere a disposizione le proprie competenze a perfetti sconosciuti, come sono io.Sto imparando un sacco di cose attraverso questo forum! Un cordiale saluto Dani


Reply author: milou
Replied on: 10/12/2009 14:46:22
Message:

Salve. Eccomi di nuovo qui, a chiedere delucidazioni. Messaggio rivolto a chi abbia già sperimentato il cambio del compressore al proprio frigo. L'elettrauto che sta verificando tutto l'impianto (batterie motore, servizi, pannello solare), a cui ho chiesto se conosceva un frigorista magari con esperienza di camper, mi dice che cambiando solo il compressore il vantaggio é poca cosa, perché le serpentine, ed altri elementi del frigo (che non sono in grado di citare)rimangono della loro "età", e dunque se ne ricava poco. Qualcuno l'ha già fatto, e ha già avuto occasione di verificare la portata del cambio compressore?
Grazie in anticipo, Dani


Reply author: wyjkx
Replied on: 12/12/2009 14:39:38
Message:

se cercate un buon frigorista guardare qui:
http://www.vintagecamper.com/bitforum_topic.asp?TOPIC_ID=6746


Reply author: maxim17
Replied on: 12/12/2009 16:27:20
Message:

quote:
Risposta al messaggio di wyjkx inserito in data 12/12/2009  14:39:38 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


In effetti ha ragione anche perchè la spesa aggiuntiva per cambiare tutto il resto si aggira intorno a qualche decina di Euro in più.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: maxim17
Replied on: 12/12/2009 18:17:55
Message:

quote:
Risposta al messaggio di wyjkx inserito in data 12/12/2009  14:39:38 (Visualizza messaggio in nuova finestra)





Penso che il sig. Mauro, nel caso indicato, sia intervenuto su un frigo ad assorbimento o trivalente.

Senza nulla togliere sempre al sig. Mauro, in questo post stiamo parlando di frigo a compressore.

Cordiali saluti.

Max.


Reply author: wyjkx
Replied on: 12/12/2009 18:49:16
Message:

essendo frigorista intervengo anche sui compressori;
un frigo che consuma 6a io lo faccio consumare 3a.
tanto per iniziare bisogna vedere come è stato installato, perchè i costruttori dei camper non sono cosi esperti, e per risparmiare tendono piuttosto a fare in fretta.
ogni frigo necessita di un corretto posizionamento, ventilazione,
messa a punto. per es: il termostato rileva la temp nel frigo ed interviene, se apriamo spesso il frigo avremo il freezer a-20 ma altrimenti, essendo frigo piccoli, i gelati si scongelano, anche se il frigo resta giusto. ovviamente non possiamo avere un doppio compressore, ma se hai un frigo datato rifai l'isolamento della cella. per il consumo invece occorre fare un condotto a circolazione forzata aria


Reply author: milou
Replied on: 13/12/2009 21:09:17
Message:


Ciao Max. allora, avevi assolutamente ragione, l'elettrauto ci ha detto che c'erano molte parti ossidate, persino nel pannello di controllo (cosa avranno guardato quelli che ci hanno montato la seconda batteria...? boh!). Sperimenteremo nelle vacanze di Natale gli effetti positivi di questo "repulisti" generale. Per il frigo non so. Le opinioni sull'investimento da fare su un frigo vecchio a compressore sono molto divergenti. Un artigiano, che mi risulta essere uomo affidabile e corretto, nonché con lunga esperienza, mi ha consigliato pure lui di cambiare frigo con un trivalente di ultima generazione, a suo avviso con ottime prestazioni. Voglio però fare presente a questa persona, con cui ho un appuntamento perché veda il frigo, e come é montato sul mio Ibis,fare presente anche il consiglio dell'ultimo post (isolamento del frigo, conduzione d'aria...). Peraltro lui stesso mi ha detto che vanno trovate soluzioni compatibili con la collocazione del frigo. Per me é arabo, naturalmente, non ho idea di cosa comporti un lavoro così. Ma prima di mettere in conto di cambiare frigo (mi sono ulteriormente informata, una bella cifretta!)vorrei provare altre strade. Grazie a tutti, é veramente utile per una ignorante come me avere l'opinione di persone esperte, evitando di accettare subito la prima soluzione che ti può venire offerta, verificando diverse strade possibili. Ho notato che l'artigiano, piuttosto che il commerciante, quando si accorge che un pò sai di cosa stai parlando, prende più in considerazione le diverse soluzioni, spiega in modo più approfondito. Quindi, grazie. un saluto a tutti


Reply author: maxim17
Replied on: 13/12/2009 23:10:18
Message:

Sono contento che qualche dritta ti sia servita.

Per il resto so che è difficile scegliere, ma spero per te che la scelta che adotterai sarà quella giusta.

Ti auguro buone vacanze e buone festività.

Cordiali saluti.

Max.


I Forum di CamperOnLine.it : http://forum.camperonline.it/

© 1998-2014 CamperOnline.it

Chiudi la finestra