CamperOnLine.it Home Page
    Benvenuto! Welcome! Willkommen! Bienvenue!   RSS Seguici anche su FaceBook Seguici anche su Google Plus Seguici anche su Twitter CamperOnTube, il canale youtube di CamperOnLine.it  
Camping Sport Magenta
 
Tutti i forum :: TECNICA :: Accessori

Possibile soluzione economica gasolio congelato

 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
 CamperOnSale.it 
|
Autore  Topic 
Pagina: di 4

1dic2risp
Iscritto 29 Mag 08
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 28/01/2009 :  15:51:24  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Claudio2000
ma i siti specializzati (vedi l'unione petrolifera italiana)
dicono cose diverse:
se digiti evoluzione gasoli in google trovi tutto.
Solo alcuni esempi:
http://www.unionepetrolifera.it/Repository/-1435117574/-1091923124/318967663/1089536976

http://www.combustibile.it/prezzi4.php
Chiudo qui.



Brevissimamente (non per spirito di polemica, ma solo per chiarire che cosa volevo dire): sono variati il numero di cetano (indica la velocità d'autoaccensione, cioè la qualità dello scoppio in un motore turbo, per semplificare) ed il contenuto di zolfo (riduce le piogge acide e la puzza dello scarico).
In questo c'è stato un cambiamento (nb: non ho usato volutamente il termine progresso...), ma non ha nulla a che vedere col discorso freddo-gelo che stiamo facendo...

Chiudo qui anch'io. Stefano
Torna in cima alla pagina

niknik02
Iscritto 27 Set 07
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 28/01/2009 :  17:57:33  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Baba Bongo

quote:
Originally posted by niknik02

Ciao baba bongo vedo che sta storia del gasolio ti sta mettendo tarli in testa e ti capisco,x il ducato il punto nevralgico è la pompa e non il filtro,nel periodo invernale il generatore se non hai la 220 è quasi indispensabile se accadono tali incovenienti,secondo me con un generatorino che riesca ad alimetare una stufetta elettrica da posizionare vicino al cestello esterno della pompa del gasolio in mezz'ora risolvi l'eventuale problema,che non è altro quello che fa un meccanico che ti rimorchia in caso di fermo mezzo
Saluto stefanosiena e la sua bellissima terra(ti manca solo il mare )
Ciao



Grazie NIk, effettivamente cerco una soluzione er poter partire senza patemi d'animo.
Le volte che mi si è congelato il gasolio, il motore è ripartito insistendo con Phon sulla parte frontale alta della testata motore, dove c'è il piffero per interderci... e allora me la pensavo....
Al di la del generatore, secondo te un web**tp thermo top E risolverebbe la faccenda una volta per tutte?

Ciao e grazie


Sinceramente non so darti una risposta ma potremmo fare delle considerazioni del tipo:
il thermotop se non erro scalda il circuito acqua a 60° e consente avviamenti facili senza considerare che ti scalda la cellula con la ventilazione della cabina,si può dedurre che il caldo prodotto sulle parti meccaniche vada di riflesso anche sul serbatoio,sicuramente la pompa del thermotop fa si che il gasolio nel serbatoio abbia un minimo di "agitazione" però pescando + in alto non so se eviti il gel sulla pompa,chi c'è l'ha montato potrà dare qualche suggerimento,io personalmente non amo il generatore ma in inverno se non hai la 220 e sosti x più giorni e hai una succhia batterie come la 6002 lo vedo come indispensabile, il tuo problema ma se parli di fiat mi sembra strano che sia sul flauto del common rail e non il cestello della pompa il thermotop potrebbe essere la soluzione ideale
Ciao
Torna in cima alla pagina

Luigi63
Iscritto 20 Feb 06
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 28/01/2009 :  18:50:45  Mostra il profilo
Salve ragazzi, volete risolvere il problema? fate come ho fatto io.
Acquistate un "generatore di aria calda", sono quesi scatolotti o tubi, si trovano anche piccolini, sono lunghi circa 50cm per un diametro di 30-35cm, hanno una ventola sul fondo che consuma pochi watt, si alimentno con le bombole di propano che tutti noi abbiamo in camper e hanno una potenza di circa 11000K . vengono usati per riscaldare ambienti semiaperti.
Costano circa 100 euro, ne ho visto uno al castorama per 119 euro.
Sono leggeri e convogliano l'aria clda in grande quantità.
Non c'è pericolo di bruciare una parte del camper e lasciare ghiacciata l'altra parte.... magari quella incriminata
Lo ho provato proprio quest'anno; avevo il gasolio congelato, lo ho puntato dietro la ruota anteriore verso il serbatoio, per velocizzare lo scongelamento ho coperto la luce anteriore del ducato con dei cartoni, in modo di creare una specie di ambiente chiusio. ECCEZZIONALE.... senza danneggiare niente, sembrava di partire in piena estate.
ciao, spero di essere stato chiaro e avere reso l'idea
Torna in cima alla pagina

Segretario
Iscritto 15 Apr 08
Più di 50 messaggi

inviati - 28/01/2009 :  21:41:21  Mostra il profilo
Buonasera a tutti...tutti a lambiccarsi il cervello per trovare la soluzione giusta...io un decennio fa risolsi egregiamente il problema congelamento del gasolio aggiungendo della semplice benzina, in misura del 30 % ,nel serbatoio...la mattina dopo il motore partì dopo qualche giro di motorino di avviamento,e una volta acceso tutto si stabilizzò...
Ora io da profano non so se i sistemi di iniezione moderni di oggi permettono questo, cioè che le pompe digeriscano questo tipo di miscele di carburante, ma il problema credo non dovrebbe esserci...la benzina è molto più raffinata e detonante rispetto al gasolio, quindi...
Cosa ne pensate?
Se no...andare in albergo??
Segretario
Torna in cima alla pagina

Baba Bongo
Iscritto 19 Nov 07
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 28/01/2009 :  22:53:30  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Luigi63

Salve ragazzi, volete risolvere il problema? fate come ho fatto io.
Acquistate un "generatore di aria calda", sono quesi scatolotti o tubi, si trovano anche piccolini, sono lunghi circa 50cm per un diametro di 30-35cm, hanno una ventola sul fondo che consuma pochi watt, si alimentno con le bombole di propano che tutti noi abbiamo in camper e hanno una potenza di circa 11000K . vengono usati per riscaldare ambienti semiaperti.
Costano circa 100 euro, ne ho visto uno al castorama per 119 euro.
Sono leggeri e convogliano l'aria clda in grande quantità.
Non c'è pericolo di bruciare una parte del camper e lasciare ghiacciata l'altra parte.... magari quella incriminata
Lo ho provato proprio quest'anno; avevo il gasolio congelato, lo ho puntato dietro la ruota anteriore verso il serbatoio, per velocizzare lo scongelamento ho coperto la luce anteriore del ducato con dei cartoni, in modo di creare una specie di ambiente chiusio. ECCEZZIONALE.... senza danneggiare niente, sembrava di partire in piena estate.
ciao, spero di essere stato chiaro e avere reso l'idea



Ciao Luigi
La soluzione da te adottata è in linea con quella cercata da me. hai per caso delle foto dell'apparecchio? la ventola come viene alimentata? le bombole possono essere anche quelle da 5 kg?
grazie e a presto

Baba
Torna in cima alla pagina

MauriBetta
Iscritto 30 Nov 08
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  06:49:45  Mostra il profilo
Questo è l'oggetto di cui si sta parlando. Io lo utilizzo per evitare che, durante i giorni peggiori dell'inverno, il garage dove tengo il camper vada sotto zero. E' un prodotto certificato e sicuro (almeno così si dice).... Ovviamente puoi utilizzare le bombole che preferisci 5kg, 10kg, 15kg, ecc. ecc.
Se cerchi con google "riscaldatori ad aria" ne trovi mille...


Edited by - MauriBetta on 29/01/2009 06:51:56
Torna in cima alla pagina

franz58
Iscritto 11 Gen 05
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  12:05:03  Mostra il profilo
Ciao MauriBetta, la soluzione che proponi è stata consigliata anche dal mio elettrauto, sembra propio quello della foto, la ricerca con google non mi ha portato a risultati se sei così gentile da postarmi il link, anche se immagino di averlo visto da qualche briko center.
Potrebbe essere una soluzione, non sono in grado di valutarne l'effettiva idoneita' e quindi attendiamo che piu' esperti ci illumimino degli evetuali rischi.....
Franco
Torna in cima alla pagina

Ulisse 1
Iscritto 26 Mar 08
Più di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  12:32:05  Mostra il profilo
Scusatemi...ma vorrei dare il mio contributo,suggerendo un possibile rimedio...Conoscete la resistenza che si usa per scaldare il regolatore di pressione del gas,per far sì che non geli?
E' della Truma,costa circa 35euro in Italia,io l'ho presa 11euro su Ebay dalla germania...L'ho montata la settimana scorsa e devo dire che riscalda parecchio,quasi non si può toccare...
Si potrebbe montare con un sistema di distribuzione del calore su una superficie maggiore...
A voi il link...

http://cgi.ebay.it/Truma-Eis-Ex-12-Volt-Neu-Original-Verpackt_W0QQitemZ250360845203QQcmdZViewItemQQptZReisemob...
Torna in cima alla pagina

Luigi63
Iscritto 20 Feb 06
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  14:14:44  Mostra il profilo
Grazie MauriBetta della foto, è proprio come quello che uso anch'io.
Non ci sono contrindicazioni, si usa il gas propano che abbiamo nelle nostre bombole, è leggerissimo e la quantità di aria che esce è notevole ma ben distribuita quindi non eseiste schoc termico su nessuna parte del mezzo.
Quello che uso lo usava mio suocero per riscaldarsi quando vendeva versdura ai mercati montani, Tai di cadore, Lozzo di cadore e Laggio, paesi moontani dove la temperatura in inverno scendeva pareccho sotto zero.
Baba Bongo,non so di dove sei,ma se ti interessa è in vendita al Castorama di Treviso, non so se anche altri castorama di altri paesi abbiano gli stessi prodotti e costa 119 euro. Su Ebay lo avevo trovato a 99 euro.
A Capodanno, dopo il servizietto, ho messo in moto il mezzo con mezzo giro di chiave. Per chi va spesso in montagna lo consiglio vivamente, anche per uso preventivo, alcuni anni fa a San Candido alcuni camper hanno avutio parecchi problemi e un ford in particolare ha rotto qualche cosa insistendo nell'accensione; hanno dovito rimorchiare il mezzo in una autoofficina.
coon 100 euro no problem.
La ventola va 230V, consuma molto poco, se sei in camopeggio nessun problema altrimenti devi usare un'inverter.
ciao
Torna in cima alla pagina

Luigi63
Iscritto 20 Feb 06
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  14:18:57  Mostra il profilo
Per Ulisse 1, non credo si possa fare qualche cosa con la resistenza, dove pensi di montarla?
I posti dove gela il gasolio sono parecchi, il serbatoio, il filtro gasolio e tutte le tubature. Inoltre la quantità di energia che può darti una resistenza simile è paragonabile ad una goccia di acqua calda in un secchio di acqua gelata.
ciao
Torna in cima alla pagina

Ulisse 1
Iscritto 26 Mar 08
Più di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  14:36:12  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Luigi63

Per Ulisse 1, non credo si possa fare qualche cosa con la resistenza, dove pensi di montarla?
I posti dove gela il gasolio sono parecchi, il serbatoio, il filtro gasolio e tutte le tubature. Inoltre la quantità di energia che può darti una resistenza simile è paragonabile ad una goccia di acqua calda in un secchio di acqua gelata.
ciao



Concordo con quanto dici...ma mi sembrava di capire che qualcuno risolveva scaldando con il phon un punto specifico...in questo caso,la resistenza è comoda,in quanto stando comodamente seduto in cabina,premi un tasto e in dieci minuti hai risolto,con un basso consumo di energia (adesso non ricordo,ma consuma pochissimo)e senza portarsi dietro marchingegni vari...
Ovvio che può aiutare nel caso di piccole superfici da scaldare.
In oltre,se ne possono anche montare più di una,perchè l'assorbimento è irrisorio...
Torna in cima alla pagina

pama
Iscritto 20 Feb 06
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  15:56:42  Mostra il profilo
Ho letto tutto e mi sembra strano che prima di ricorrere a tanta tecnologia (non certo gratuita) nessuno abbia nominato i riscaldatori per filtro gasolio, io ne uso uno da 30W infilato da sotto in sostituzione della rotellina di spurgo acqua, ha il suo bel termostato e lo accendo una mezzora prima dell'avviamento, credo che il consumo sia inferiore a quello prodotto dal motorino durante gli avvolgomenti a vuoto. Ne ho anche visti a treccia da avvoldere all'esterno o a fascetta sempre esterna.
Una volta era piuttosto comune ma penso che si vendano ancora
Torna in cima alla pagina

Ulisse 1
Iscritto 26 Mar 08
Più di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  16:31:32  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by pama

Ho letto tutto e mi sembra strano che prima di ricorrere a tanta tecnologia (non certo gratuita) nessuno abbia nominato i riscaldatori per filtro gasolio, io ne uso uno da 30W infilato da sotto in sostituzione della rotellina di spurgo acqua, ha il suo bel termostato e lo accendo una mezzora prima dell'avviamento, credo che il consumo sia inferiore a quello prodotto dal motorino durante gli avvolgomenti a vuoto. Ne ho anche visti a treccia da avvoldere all'esterno o a fascetta sempre esterna.
Una volta era piuttosto comune ma penso che si vendano ancora



OTTIMO...
Se il problema è solo al filtro...
Non hai qualche link da postare? Grazie...
Anche se penso che con la resistenza Truma,si possa fare ugualmente,se applicata nel giusto modo...magari messa sopra una fascia di materiale ad alta conducibilità termica...
Torna in cima alla pagina

cuart1
Iscritto 9 Feb 07
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  16:33:04  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Luigi63

Per Ulisse 1, non credo si possa fare qualche cosa con la resistenza, dove pensi di montarla?
I posti dove gela il gasolio sono parecchi, il serbatoio, il filtro gasolio e tutte le tubature. Inoltre la quantità di energia che può darti una resistenza simile è paragonabile ad una goccia di acqua calda in un secchio di acqua gelata.
ciao



Luigi63, il maggior "tappo" al fluire del gasolio è sicuramente il filtro, questo proprio per le sue caratteristiche intrinseche.
Se passa nel filtro (a meno di temperature polari o acqua congelata sul rail ), arriva sicuramente agli iniettori.
Se vai a leggere qualche scheda tecnica di gasoli commerciali troverai che uno dei parametri di riferimento è il CFPP (cold filter plugging point o punto di ostruzione del filtro a freddo); bene scoprirai come questo valore sia incredibilmente basso nei gasoli non artici (0° nei gasoli "estivi", -10° negli "invernali", -20° negli "artici"). Questo a mio parere significa che un paio di notti nemmeno tanto fredde in montagna possono essere sufficienti a tappare il filtro.
Da qui quello che dicevo più sopra sulla necessità di scaldare primariamente il filtro.
Cordialmente.
Torna in cima alla pagina

cuart1
Iscritto 9 Feb 07
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  16:40:56  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Ulisse 1

quote:
Originally posted by pama

Ho letto tutto e mi sembra strano che prima di ricorrere a tanta tecnologia (non certo gratuita) nessuno abbia nominato i riscaldatori per filtro gasolio, io ne uso uno da 30W infilato da sotto in sostituzione della rotellina di spurgo acqua, ha il suo bel termostato e lo accendo una mezzora prima dell'avviamento, credo che il consumo sia inferiore a quello prodotto dal motorino durante gli avvolgomenti a vuoto. Ne ho anche visti a treccia da avvoldere all'esterno o a fascetta sempre esterna.
Una volta era piuttosto comune ma penso che si vendano ancora



OTTIMO...
Se il problema è solo al filtro...
Non hai qualche link da postare? Grazie...
Anche se penso che con la resistenza Truma,si possa fare ugualmente,se applicata nel giusto modo...magari messa sopra una fascia di materiale ad alta conducibilità termica...



Io ho preso questo:

http://www.padheaters.com/fh50.html


Torna in cima alla pagina

Baba Bongo
Iscritto 19 Nov 07
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  16:52:20  Mostra il profilo
Bene
Sono davvero contetnto che questo forumo ci porti piano piano verso una soluzione valida consentendoci di non spesndere soldi non necessari al nostro scopo, riepiloghiamo.
Un riscaldatore a gas sembra essere una buona soluzione. portatile, efficiente, ma richide comunque 220V e di essere attaccato ad una fonte di gas, quindi stacchi la bombola o ne recuperi una in più magari piccolina.
Un thermotop E , soluzione definitiva ma moooolto costosa non so di preciso quanto ma oltre 1000 €
un riscaldatore elettrico del filtro carburante, ma il gasolio potrebbe "paraffinarsi" anche in altri posti, a me l'ultima volta era rimato liquido nel filtro perchè facendo lo spurgo scendeva tranquillamente ( in altri topics si parla di un problema della pompa o degli inettori del ducato 130).
Una resistenza elettrica truma da mettere dove serve...
Cheffare?
Grazie e tutti per la partecipazione

P.S. Io sono zona MIlano e domani mi tuffo da Le**y m**lin o da Cast****a e vedere i riscaldatori!

Torna in cima alla pagina

Ulisse 1
Iscritto 26 Mar 08
Più di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  16:56:18  Mostra il profilo
Io ho preso questo:

http://www.padheaters.com/fh50.html



[/quote]

Ottimo...ti ricordi il prezzo? Grazie...
Torna in cima alla pagina

Luigi63
Iscritto 20 Feb 06
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  17:32:09  Mostra il profilo
Ragazzi, non voletemene ma nel mio caso il gasolio non si era congelato nel filtro ma da un'altra parte.
andate a vedere un mio post "ducato non parte " o qualche cosa del genere del 31 12 08.
Il giorno 2 gennaio ho aperto il cofano e puntato una stufetta ad aria da 2Kw verso il filtro per ben 2 ore senza nessun esito.
Solo con il riscaldatore sono riuscito nell'impresa.
Presumo che fosse congelato il serbatoio; in fin dei conti nei camper il serbatoio è appeso sotto, allo scoperto.
Mio suocero, alcuni anni fa in montagna, ha aperto il tappo del serbatoio e ne è uscita una poltiglia; per questo sono convinto del generatiore a gas.
ciao
Torna in cima alla pagina

1dic2risp
Iscritto 29 Mag 08
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  18:25:04  Mostra il profilo
quote:
Originally posted by Luigi63

Ragazzi, non voletemene ma nel mio caso il gasolio non si era congelato nel filtro ma da un'altra parte.
andate a vedere un mio post "ducato non parte " o qualche cosa del genere del 31 12 08.
Il giorno 2 gennaio ho aperto il cofano e puntato una stufetta ad aria da 2Kw verso il filtro per ben 2 ore senza nessun esito.
Solo con il riscaldatore sono riuscito nell'impresa.
Presumo che fosse congelato il serbatoio; in fin dei conti nei camper il serbatoio è appeso sotto, allo scoperto.
Mio suocero, alcuni anni fa in montagna, ha aperto il tappo del serbatoio e ne è uscita una poltiglia; per questo sono convinto del generatiore a gas.
ciao




Esistono sicuramente in commercio dei kit per 'polarizzare' i mezzi. Mi spiego meglio... la Fiat vende i suoi mezzi anche in Norvegia, Svezia e Finlandia. Anzi: i commerciali li vende ed ha sicuramente un ottimo successo anche su quei mercati (cosa forse non vera per le auto, ma a noi non interessa), il che significa che i mezzi in vendita su quei mercati avranno alcuni accorgimenti 'atti a renderli idonei' all'utilizzo a bassa temperatura.

Si tratta di capire quali sono... io ad esempio ricordo che esistevano basi del filtro nafta collegate ai tubi del riscaldamento e con una resistenza aggiuntiva. Oltre a questo, il filtro lavorava in sovrapressione. In pratica, ciuccia più nafta di quella che gli serve dal serbatoio, rimandando indietro l'eccedenza, riscaldata dal fatto che passa in un filtro caldo. Quindi: caccia al kit norvegese del Ducato... dai ricambisti!!

Su un mezzo come il mio (Mercedes del 1982...) la modifica è facile. Su un Ducato... immagino che consisterà di molti particolari diversi e non sarà proprio a costo basso...
Torna in cima alla pagina

cordaraluca
Iscritto 17 Lug 06
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 29/01/2009 :  18:52:32  Mostra il profilo
non basterebbe una chiusura perimetrale?ne gioverebbe anche la cellula,se poi ci abbini un riscaldatore di qualsiasi tipo i risultati dovrebbero vedersi,almeno credo.saluti luca
Torna in cima alla pagina
   Topic 
Pagina: di 4
|
 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
CamperOnSale.it
Sacco letto - FACILE E CALDO
Ideale per camper e roulotte Per ...
I Forum di CamperOnLine.it Snitz Forums 2000 © 1998-2014 CamperOnline.it Go To Top Of Page

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
459 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
UsatoKm.0Nuovo
Post noleggioConto vendita

Accessori in primo piano
Truma Aventa Eco Condizionatore da tetto...
Condizionatore da tetto Aventa Eco di Truma. ...
www.camperonsale.it
Thetford Aqua Kem Blue Aqua Kem Blue 6 x...
Il fluido per toilette più venduto al mondo. ...
www.camperonsale.it
Link utili

Condividi questa pagina:

Traduci questa pagina:

Stampa questa pagina:

Stampa

Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina