CamperOnLine.it Home Page
    Benvenuto! Welcome! Willkommen! Bienvenue!   RSS Seguici anche su FaceBook Seguici anche su Google Plus Seguici anche su Twitter CamperOnTube, il canale youtube di CamperOnLine.it  
Camping Sport Magenta
 
Tutti i forum :: TECNICA :: Cellula abitativa

Condensa in mansarda

 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
Autore  Topic 
Pagina: di 2

Fabiosti57

Meno di 50 messaggi

Inserito - 08/12/2009 :  21:20:30  Mostra il profilo
Il mio problema e penso anche ad altri, chi va in montagna, mi si forma una condensa in mansarda, cioè tutto intorno al materasso lato esterno e anche sotto il materasso dalla parte in punta della mansarda, la parte che rimane all'esterno, io avrei pensato di mettere una termocoperta sotto il materasso e rimboccata un pò sul bordo del materasso.
Qualcuno lo a già  fatto o a risolto diversamente.
Ciao
Fabio

cordaraluca

Meno di 50 messaggi

inviati - 08/12/2009 :  21:34:46  Mostra il profilo
quando mi sono reso conto del problema ero in montagna e ho tamponato mettendo delle bottiglie di plastica vuote attorno alla mansarda in modo che il materasso rimanesse staccato dalle pareti e potesse prendere aria anche da sotto per asciugarsi,sono andato avanti così per due settimane.sei messo come tutti,ti occorrono paretine anticondensa e doghe o quant'altro che tenga sollevato il materasso,da evitare teli di qualsiasi tipo perchè la condensa rimane sotto e come minimo ti ritrovi macchie nere di muffa se non peggio,dai un'occhiata sul fai da te.saluti luca
Torna in cima alla pagina

gatto70

Meno di 50 messaggi

inviati - 08/12/2009 :  21:40:07  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di Fabiosti57 inserito in data 08/12/2009  21:20:30 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Ciao , scusa ma il riscaldamento lo lasci acceso di notte? lasci un oblò leggermente aperto?
Torna in cima alla pagina

Fabiosti57

Meno di 50 messaggi

inviati - 08/12/2009 :  23:42:43  Mostra il profilo
Si il riscaldamento è acceso ma la bocchetta della mansarda quando vado a dormire la chiudo, c'è lo puntata sulla testa, non ho mai provato a lasciare loblo aperto, questo Week End in montagna era -5
Fabio
Torna in cima alla pagina

gatto70

Meno di 50 messaggi

inviati - 09/12/2009 :  10:55:32  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di Fabiosti57 inserito in data 08/12/2009  23:42:43 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Io intendevo lasciare un oblò aperto, non necessariamente quello della mansarda, così da creare un ricircolo con la presa d'aria della prota e permettendo all' umidità interna di uscire, certo meglio se è il più in alto possibile e aperto il meno possibile giusto un pelino per intenderci...
Maurilio
Torna in cima alla pagina

asso di picche

Meno di 50 messaggi

inviati - 09/12/2009 :  11:48:16  Mostra il profilo
anzi è molto meglio lasciarne due di oblo aperti uno in coda e uno in mansarda.
se poi giri la bocchetta sotto al materasso che avrai distanziato dalla parete è il massimo.
curiosità se la bocchetta è sulla testa perchè non giri il senso di dormita cosi lo hai sui piedi? forse il comando luci è da una parte sola.
Torna in cima alla pagina

granduca67

Meno di 50 messaggi

inviati - 09/12/2009 :  18:13:37  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di asso di picche inserito in data 09/12/2009  11:48:16 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Personalmente ho fatto proprio così: la bocchetta era lato testa, ho girato i cuscini e dormo meglio. Secondo: ho creato una deviazione alla bocchetta e ho fatto il giro della mansarda con un tubo da 2 cm bucandolo con il cacciavite ogni 20 cm circa (il tubo lo vendono anche bucato, ma è un furto...).
Quando vado a dormire, lascio la bocchetta semichiusa, il flusso residuo va nel tubo piccolo che in parte scalda la parete e in parte elimina la condensa.
Il tutto rifinito con paretine anticondensa...

Mai più avuto condensa e freddo.

Saluti

Andrea
Torna in cima alla pagina

irenegia

Meno di 50 messaggi

inviati - 09/12/2009 :  22:38:28  Mostra il profilo
io sinceramente ho messo quel telo isolante (quello per gli oscuranti per capirci ma senza lato argentato) sotto il materasso in quanto la differnza fra il lato mio (verso la punta della mansarda) e quello di mio marito c'era una differenza enorme di temperatura. Senza alcun dubbio ora è molto più caldo.
La condensa sotto non c'è, ma ce n'è un pochina alla fine della coperta isolante nella parte alta. Per intenderci ho creato come una vasca salendo nei lati e sporgendo così di circa 3 dita tutto intorno al materasso.
Il materasso e coperte rimangono così sempre asciutti.
L'unico dubbio è che ho messo la coperta e poi ci ho appoggiato opra doghe e materasso. L'idea ora è quella di mettere prima le doghe Ikea e poi la coperta isolante...ma non so se sia un ottima idea.
Il tubo del webasto arriva in mansarda ma sinceramente ce un soffio debole e praticamente freddo, che non vedo la sua utilità
Torna in cima alla pagina

wapiti

Meno di 50 messaggi

inviati - 03/01/2010 :  19:36:18  Mostra il profilo
Ho avuto il medesimo problema e pur avendo le doghe giro d'aria sotto il materasso nella parte + esterna non ci sarà sicuramente.

ASvrei pensato a inserire sotto il materasso dei panetti di sale per assorbire l'umidità.
Cosa ne pensate ?
Grazie
Maurizio
Torna in cima alla pagina

toto71

Meno di 50 messaggi

inviati - 03/01/2010 :  19:43:27  Mostra il profilo
nei casi di condensa in mansarda uno spicchietto di oblò aperto è la migliore soluzione senza farsi troppe sehe mentali

saluti
Torna in cima alla pagina

criskarate

Meno di 50 messaggi

inviati - 03/01/2010 :  22:51:03  Mostra il profilo
ragazzi mi stupisce una cosa :che ho un camper elegant di 14 anni e ho in mansarda un riscaldamento di prima.cioe'un tubo di6 cm che per irradiazione manda caldo verso le tre pereti della mansarda tutto attorno al materasso e premetto che e' originale dalla casa e spesso sono a livigno con anche -30 gradi .mai avuto problemi di condensa.
quote:
Risposta al messaggio di cordaraluca inserito in data 08/12/2009  21:34:46 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Torna in cima alla pagina

wapiti

Meno di 50 messaggi

inviati - 04/01/2010 :  19:17:29  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di criskarate inserito in data 03/01/2010  22:51:03 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Hai mai guardato sotto il materasso ? Sulle pareti di tutta la mansarda nessun problema di condensa solo un po sotto il materasso nella zona dove la mansarda sporge dalla cabina.
Ce ne siamo accorti per caso facendo le pulizie prima del rientro. Ciao
Wapiti
Torna in cima alla pagina

wapiti

Meno di 50 messaggi

inviati - 04/01/2010 :  19:19:14  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di toto71 inserito in data 03/01/2010  19:43:27 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Ma la condensa ce l'ho sotto il materasso nella zona dove la mansarda sporge dalla cabina e dove ricircolo d'aria limitato.
Dici che funziona ?
Fammi sapere
Grazie
Maurizio
Torna in cima alla pagina

toto71

Meno di 50 messaggi

inviati - 04/01/2010 :  20:07:08  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di wapiti inserito in data 04/01/2010  19:19:14 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

il calore della stufa va verso l'alto per cui se lasci aperto anche di pochissimo qualche oblò in alto permetti all'aria che sale di non stazionare, con conseguente accumulo di umidità.
Se risolvi del tutto o in parte il problema dipende anche dal tipo di camper che hai e dalla sua coibentazione.Infatti per esperienza personale ti dico che con il mio primo camper così ho risolto parzialmente il problema, con questo secondo (che qualitativamente è migliore) il problema non esiste più. Un ulteriore motivo per cui in alcuni camper in mansarda si forma più condensa di altri posti è dato dal fatto che in questi camper la mansarda non è ben servita dall'aria calda della stufa, per cui lo stazionamento del''aria di cui dicevo prima è maggiore.

saluti

Edited by - toto71 on 04/01/2010 20:18:29
Torna in cima alla pagina

wapiti

Meno di 50 messaggi

inviati - 05/01/2010 :  00:44:46  Mostra il profilo
Grazie a tutti per le risposte vi farò sapere. Probabilemnte il problema non dipende neanche dall'uso al freddo. Infatti rimuginando mi sono ricrordato che in rimessaggio l'umidità interna era molto elevata prima di partire infatti ho acquistato i sali e relativo contenitore per mantenre un ambiente + controllato che andrò a piazzare asap. Vediamo in un modo o nell'altro di risolverla
Grazie
Maurizio
Torna in cima alla pagina

giuliano49

Meno di 50 messaggi

inviati - 05/01/2010 :  10:45:12  Mostra il profilo
Solitamente, i camper hanno prese d'aria con l'esterno, per poter avere un ricambio naturale.
Prova a verificare se ci sono, e se sono libere, quando sei al rimessaggio lascia aperti di poco gli oblo in modo che l'aria non si condensi fra le ripetute escursioni di caldo e freddo.
La condensa si forma più o meno su tutti i camper, anche i pìù blasonati, altrimenti mi dovrete dire dove va a finire tutta l'acqua che portiamo all'interno dello stesso.(indumenti bagnati d'acqua, vapori di cucina ecc).
Si deve pensare che un'indumento bagnato,(pioggia o neve) per prima cosa evapora l'acqua, per fissarsi all'interno, sia sulle pareti più fredde o meno esposte,(visibile) sia su cuscini, indumenti ecc.(meno visibile).
Fai in modo che l'aria raggiunga tutte le pareti, non ci siano pareti fredde, causa della scarsa ventilazione con l'ambiente interno che dovrebbe nel nostro caso essere sui circa 20°C come riferimento.
Rivesti le pareti dove stà il perimetro del materasso con pannelli porosi di moquette di lana, e facci passare come già abbondantemente scritto la ventilazione.
Torna in cima alla pagina

haiede

Meno di 50 messaggi

inviati - 05/01/2010 :  11:00:51  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di giuliano49 inserito in data 05/01/2010  10:45:12 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Quoto, assolutamente bisogna tenere una adeguata estrazione di aria dal veicolo nonchè un buon riscaldamento (12/13 gradi interni sono davvero pochi considerando che la diffusione del calore non è uniforme in tutta la cellula).
Non solo una questione di condensa ma di salubrità: la saturazione dell'aria di umidità e di odori di cucina non ci fà certamente bene,creando le condizioni per l'insorgenza di muffe e batteri responsabili di allergie ed influenza.
Io soffro particolarmente il freddo (evito la montagna e luoghi gelidi in inverno!)e con adeguato riscaldamento (sia a gas che elettrico dove possibile) ho solo in minima parte un po di condensa sui vetri di cabina verso il cruscotto(gelidi di natura)ma potrei non fare testo in quanto in quanto da me le temperature sono sempre da primavera inoltrata
Dodo
Torna in cima alla pagina

plinio63

Meno di 50 messaggi

inviati - 05/01/2010 :  11:13:43  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di haiede inserito in data 05/01/2010  11:00:51 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Quoto e aggiungo che la condensa si forma per l'azione di forze molecolari di superficie quando il delta termico tra due lati dello stesso corpo diventa sensibile. In linea teorica non serve nemmeno che faccia freddo. Per esperienza trovo che siano determinanti gli oscuranti esterni in cabina, oltre al vecchio accorgimento di lasciare un oblò parzialmente aperto.
Poi bisogna adeguarsi anche alle specifiche situazioni: 4 tute da sci e quattro paia di scarponi utilizzati per un giorno, fanno pensare a 4 doccie, se poi ci si aggiunge un piatto di pasta per tutti, ci siamo portati in cellula qualche litro di acqua in forma di vapore. E allora un solo oblò aperto potrebbe non essere sufficiente.
Ciao
Plinio
Torna in cima alla pagina

haiede

Meno di 50 messaggi

inviati - 05/01/2010 :  13:21:09  Mostra il profilo
quote:
Risposta al messaggio di plinio63 inserito in data 05/01/2010  11:13:43 (Visualizza messaggio in nuova finestra)


Ciao Plinio
Hai Posta.
Dodo
Torna in cima alla pagina

tano2

Meno di 50 messaggi

inviati - 05/01/2010 :  16:46:24  Mostra il profilo
io ho risolto isolando il pianale con strato di sughero da 5mm ricoperto da un foglio d' abete opportunamente impregnato del colore simile agli interni del camper sul quale ho fissato le doghe tagliate su misura pel la mia mansarda.Il trucco sta' nel tenere lonteno il materasso da pareti e pianale.Per staccare il materasso dalle pareti di circa 3cm parte e l'altra ho utilizzato delle vecchie sponde di un letto stranamente del colore simile agli interni alte 15cm fissate sempre al pianale e ai due estremi (con angolare ai pensili e in punta alla mansarda). Il tutto e' stato fissato senza forare assolutamente le pareti ed il pianale originale; volendo un domani si puo' togliere il tutto senza aver rovinato niente. Dimenticavo in altezza avro' perso circa 8cm pero' mai piu' vista umidita';lavoro eseguito nel dicembre 2008 in circa una settimana di lavoro,questo perche' bisogna tagliare tutto su misura,doghe comprese ma ora mi ritengo molto soddisfatto del lavoro.Se qualcuno volesse delle foto vedro' di farle ed inserirle.Saluti Mauro
Torna in cima alla pagina

stefanopoldo

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 05/01/2010 :  20:32:43  Mostra il profilo
Io al mattino mi sveglio così!

Il riscaldamento lo tengo bassino e se fuori, al momento di
andare a letto, ci sono più di 3-4°C lo tengo spento,
sarà anche per questo motivo ma di condensa se ne forma
davvero troppa!


Torna in cima alla pagina
   Topic 
Pagina: di 2
 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
I Forum di CamperOnLine.it Snitz Forums 2000 © 1998-2014 CamperOnline.it Go To Top Of Page

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
462 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
UsatoKm.0Nuovo
Post noleggioConto vendita

Accessori in primo piano
Truma Aventa Eco Condizionatore da tetto...
Condizionatore da tetto Aventa Eco di Truma. ...
www.camperonsale.it
Thetford Aqua Kem Blue Aqua Kem Blue 6 x...
Il fluido per toilette più venduto al mondo. ...
www.camperonsale.it
Link utili

Condividi questa pagina:

Traduci questa pagina:

Stampa questa pagina:

Stampa

Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina