CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta
Mapa
SostaGruppiCompagniItaliaEsteroMarchiMeccanicaCellulaAccessoriEventiLeggiComportamentiDisabiliIn camper perAltro camperAltroExtra
:: ::

Cucinare: condividiamo le nostre ricette da camper

 Nuovo argomento     Rispondi all'argomento
 Segnala un abuso     Stampa
Attenzione: La parte iniziale di questa discussione é stata spostata in archivio.
Autore  Topic 
Pagina: di 2

KialaCamper
Iscritto 15 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

Inserito - 22/03/2016 :  20:37:10  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Io cucino molto anche in camper ...e voi?

 
@KialaCamper

Sito web I viaggi in camper di Chiara Blog Il Blog di Kiala: viaggi e idee
Gruppi facebook 1 - L'Italia del Camper-Sì --- 2 - Nord America in camper
I messaggi iniziali di questa discussione sono stati archiviati. Se vuoi consultarli clicca qui.

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 03/11/2016 :  09:02:22  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
In messaggio precedente (settembre) avevo segnalato che era ancora presto per le bacche di rosa...

Siamo stati via adesso per Ognissanti e le bacche di rosa (in montagna), complici le gelate, sono pronte!

Ecco una foto di una vaschetta piena durante il raccolto (ne ho riempite parecchie, circa 4 Kg di bacche)



Sempre nell'uscita di Ognissanti abbiamo trovato un po' di porcini "surgelati" (completamente ghiacciati e proprio per ciò privi di vermi), che abbiamo sfruttato per fare un paio di risotti coi funghi, e anche patate e funghi. Se qualcuno/a è interessato per le ricette, batta un colpo...

Ciao da Dash

 
Torna in cima alla pagina

annapasqua
Iscritto 19 Nov 09
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

Rating:rating
inviati - 03/11/2016 :  20:57:30  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
eccomi.
mi interessano le bacche di rose, perche' qui basta allungare la mano
ma la domanda e': come le pulisci dalla peluria dentro?
io ci ho provato una volta e, nonostante sia una persona paziente, ho smesso di raccoglierleangry
 
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 03/11/2016 :  21:44:40  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di annapasqua inserito in data 03/11/2016  20:57:30 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Gelatina di coccole di rosa canina
  • Mondare le bacche, togliendo il picciolo e il residuo marrone/nerastro del fiore (dalla parte opposta del picciolo)
  • Tagliare longitudinalmente in due metà
  • Pesare i frutti
  • Misurare una uguale quantità di acqua e porne il 70% a bollire
  • Aggiungere i frutti all'acqua bollente e cuocere fino a ottenere una poltiglia (da 15 a 20 minuti o poco più)
  • N.B. E' utile bollire tutti i peli e i semi insieme alle bacche e bucce in quanto questo migliora la futura gelificazione della nostra confettura
  • Scolare attraverso un setaccio fine e tenere il liquido da parte
  • Porre il rimanente 30% di acqua a bollire
  • Aggiungere la poltiglia rimasta nel setaccio all'acqua bollente e bollire ancora circa 3-4 minuti
  • Scolare nuovamente attraverso il setaccio e aggiungere al liquido ottenuto in precedenza
  • Pesare il liquido così ottenuto
  • Per ogni Kg di liquido aggiungere 100 g (o anche di più, fino a 200 g) di succo di limone, 500 g di zucchero e una busta di fruttapec 2+1
  • Mettere sul fuoco vivace e portare a ebollizione
  • Se si è usata solo una busta di fruttapec, far bollire per 4 minuti
  • Se si è usata più di una busta di fruttapec (quantitativi elevati), aumentare la bollitura a 8 minuti
  • N.B. Tenere il mestolo per l'invasatura immerso a bollire anch'esso
  • Togliere dal fuoco e invasare ancora calda in vasi presterilizzati
Fammi sapere i risultati, a me fatta così viene benissimo e mi dura (anzi durerebbe, di solito la finisco troppo presto) più di un anno.

Ciao da Dash
 
Torna in cima alla pagina

annapasqua
Iscritto 19 Nov 09
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

Rating:rating
inviati - 04/11/2016 :  20:54:47  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
grazie, ci provero' sicuramente, solo non in camper.
cucino con passione, per meta' sono di origini modenesi, ma in camper per me la sfida e'unire al gusto la rapidita' mescolando il tutto con la creativita' e l'uso dei prodotti locali
buoniviaggi
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 05/11/2016 :  03:58:39  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di annapasqua inserito in data 04/11/2016  20:54:47 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
--> solo non in camper

Effettivamente la ricetta è abbastanza complicata e richiede di bollire più volte per estrarre il succo dalle bacche. Anch'io l'ho fatta a casa (però la materia prima l'ho presa girando in camper!). Stavolta le bacche erano abbastanza secche e ho fatto una terza sessione di bollitura con aggiunta di altra acqua. Da 1 Kg di bacche, con l'aggiunta in questo caso di 800 + 500 + 500 grammi di acqua e tre estrazioni, ho ricavato 1800 g di estratto (e 1 Kg di scarto tra semi e bucce). Poi ho aggiunto 200 g di succo di limone, 1 Kg di zucchero e 2 buste di fruttapec 2:1 (a freddo). Dall'inizio ebollizione, bollitura 8 minuti e sono saltati fuori 5 vasi grandi di gelatina. Ho ancora 2 Kg di bacche di rosa e 600 grammi di crespino... Ho interrotto perche non avevo abbastanza fruttapec (me ne mancano 5 buste). E' comunque una bella lavorata ma di grande soddisfazione. Mi aspetta un fine settimana intenso.

La marmellata di bacche di rosa l'ho provata quest'estate in Francia versata sopra le loro faisselles di formaggio bianco (sono conservate in cestini fessurati un po' come le nostre ricotte), ed è venuto un ottimo dolce al cucchiaio, con un bel contrasto fra il sapore vigoroso della marmellata e il sapore delicato della faisselle.

Ciao da Dash
 
Torna in cima alla pagina

annapasqua
Iscritto 19 Nov 09
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

Rating:rating
inviati - 05/11/2016 :  20:36:09  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
ah ecco!
i miei dolci in camper, quando i figli erano piccoli, erano il salame di cioccolato e i budini, messi a raffreddare sul tetto del furgone.
adesso mi diverto a scoprire le specialita' locali e se non ci sono, un pezzetto di cioccolata.

Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 14/11/2016 :  15:30:03  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di annapasqua inserito in data 05/11/2016  20:36:09 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Visto che la marmellata era molta (da 3 Kg di bacche ne sono venuti 8 Kg), sono avanzati 600 g di bacche e con esse ho fatto anche un gustoso sciroppo.heart

Basta seguire il procedimento della marmellata; alla fine non si aggiunge il fruttapec ma si mette poca acqua in più per rendere meno denso lo sciroppo. Naturalmente ho invasato in bottiglie di vetro pre-sterilizzate (stessa tecnica dei vasetti da marmellata), e quando apro una bottiglia di sciroppo, da quel momento la conservo in frigorifero. Purtroppo è talmente buono che non arriverà alla prossima estate...wink

Ciao da Massimo (Dash)
 

Edited by - Dash on 14/11/2016 15:33:36
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 09/12/2016 :  18:32:06  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Mantengo in vita questo thread prima che vada a finire in archivio con una ricetta facile facile per le feste.

E' adatta sia a chi ha il forno in camper, sia a chi ha un barbecue a gas adattabile a forno (con coperchio).
Normalmente la facciamo in due giornate: il primo giorno facciamo la polenta con salsicce e funghi, anzi ne facciamo un po' di più per il giorno dopo dove faremo la...

Polenta Pasticciata ai tre formaggi
 
Ingredienti per 4 persone
  • 600 g di polenta (fatta il giorno prima)
  • 200 g di fontina
  • 100 g di gorgonzola dolce
  • 80 g di grana padano (o parmigiano) grattugiato
  • 80 g di burro
  • sale, pepe, qualche foglia di salvia

Preparazione
  • Il giorno prima si prepara una polenta che si cola in una vaschetta
  • Tagliare a fette sottili la polenta.
  • Tagliare a fette sottili la fontina, e a tocchetti il gorgonzola.
  • Imburrare una teglia e mettere uno strato di fette di polenta.
  • Disporre un po’ di fettine di fontina e un po’ di gorgonzola, e qualche fiocchetto di burro.
  • Ripetere le operazioni fino a riempimento della teglia.
  • L’ultimo strato sarà dei tre formaggi, spolverizzando per ultimo il grana. Qualche foglia di salvia fresca completerà la teglia.
  • Infornare in forno preriscaldato a 180° per 30 min.
  • Gratinare per circa 4 minuti, spegnendo poi il forno e lasciando riposare la teglia per qualche minuto.
  • Servire in tavola accompagnato da vino rosso.

ALTERNATIVA

Se non si ha tempo di fare una teglia e infornarla, si può fare in modo ancora più semplice:
  • Si mette su fuoco vivace una padella con un po' d'olio
  • Si dispongono le fette di polenta, che prima avete ricoperto di uno strato di formaggi, a occupare tutta la padella
  • Si copre con un coperchio (preferibilmente trasparente per poter osservare la cottura)
  • Si lascia friggere fino a osservare la liquefazione dei formaggi
  • Si serve fumante nei piatti, anche qui accompagnando con un bel vino rosso corposo

La goduria è assicurata

Viene molto bene anche con altri tipi di formaggi: ad es. scamorza affumicata e brie.

Buon appetito da Dash

 

Edited by - Dash on 09/12/2016 18:35:44
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 31/12/2016 :  16:39:29  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Per mancanza di contributi, il numero di messaggi "vivi" si sta assottigliando...Per evitare che questo thread finisca in archivio, ogni tanto riaccendo i fuochi e lo tengo in vita...

Ecco la ricetta di un piatto che ho fatto per la Vigilia di Natale:

Risotto con fonduta della Val d'Aosta
Basta lessare del riso e poi condirlo con abbondanti mestolate di fonduta

Naturalmente serve la ricetta della

Fonduta della Val d’Aosta

 
Ingredienti per 4 persone
  • 400 g di Fontina DOP
  • 250 g di latte intero
  • 30 g di burro
  • 4 tuorli d’uovo

Preparazione
 
  • Togliere la crosta alla Fontina DOP e tagliarla a fettine sottili.
  • Disporre la Fontina in un recipiente piuttosto alto e stretto e ricoprirla di latte per parecchie ore, anche per una notte.
  • Al momento di preparare la fonduta, mettere in una casseruola il burro, i tuorli e la Fontina macerata col latte e far cuocere il tutto a bagnomaria, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
  • La Fontina in principio si unirà in un blocco filante, poi si diluirà gradatamente col latte e l’uovo, fino a che diventerà una crema liscia e densa.
Perché la fonduta sia ben riuscita non deve assolutamente filare. Prima di salare occorre assaggiare, perché generalmente la Fontina è già salata a sufficienza; aggiungere quindi un pizzico di pepe e servire bollente.

Nota: la fonduta, un po' come la maionese, tende sul più bello a IMPAZZIRE: forma dei grumi e delle puntine che non ritornano mai più lisce. Il segreto è di non avere fretta con il calore, si parte con gli ingredienti in pentola da freddi e si alza il bagnomaria piano piano, mescolando sempre. C'è chi preferisce il cucchiaio di legno, io preferisco la frusta di acciaio (medio-piccola, che riesca ad andare fin negli angoli della pentola).

La ricetta originale l'ho presa dal sito ufficiale: http://www.fontina.valledaosta.it

Si fa benissimo anche in camper, basta ricordarsi di mettere a bagno la fontina dalla sera prima ...

Buona degustazione e BUON ANNO DA DASH

(al 01-01- 2017 47 contributi,3218 letture)
EDIT dell'ultimo messaggio per non farlo finire in archivio: nonostante la mancanza di nuovi contributi, il topic ha avuto più di 200 letture
(al 26-01- 2017 47 contributi, 3431 letture)

A breve posterò un'altra ricetta: visto che siamo di stagione, per stare leggeri: Bagna Cauda coi peperoni...
 

Edited by - Dash on 26/01/2017 14:56:14
Torna in cima alla pagina

4road
Iscritto 23 Mar 13
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 28/01/2017 :  00:07:23  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Ricetta eseguita da me in camper , fattibilissima.
RISOTTO ALLA CARBONARA
Si fa innanzitutto il risotto in modo classico , si tosta il riso in pentola soffriggendo o meno a seconda dei gusti un pò di cipolla
si sfuma con il vino bianco e si continua la cottura aggiungendo il brodo poco alla volta
il brodo , essendo in camper, per comodità l'ho fatto con il dado
si fa sfrigolare in un'altra padella della pancetta tagliata a cubetti 
si prendono tanti tuorli di uova quanti sono i commensali e si sbattono con una forchetta in una ciotola
solo i tuorli non gli albumi, il risultato sarà migliore
quando il riso è pronto e arriva il momento della mantecatura si aggiunge la pancetta , i tuorli e del parmigiano o del pecorino a seconda dei gusti
un pizzico di pepe e voilà !
Buon appetito !


 
il cielo lasciamolo ai passeri, noi restiamo con i piedi per terra...(Vasco Rossi)
Torna in cima alla pagina

camperusc
Iscritto 26 Ago 08
Più di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggiPiù di 1000 messaggi

inviati - 28/01/2017 :  09:05:10  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
io vi vado contro, quando sono in camper non cucino, lo faccio tutto l'anno, se posso vado in ristorante
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 28/01/2017 :  13:06:09  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di camperusc inserito in data 28/01/2017  09:05:10 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
No problem, siamo in democrazia.

Anch'io cucino tutto l'anno, però quando sono in vacanza ho più tempo per curare ancor di più i piatti che preparo... e mi fido poco dei ristoranti.

Ciao da Dash
 
Torna in cima alla pagina

4road
Iscritto 23 Mar 13
Più di 100 messaggiPiù di 100 messaggi

inviati - 28/01/2017 :  21:51:49  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Anche a me piace cucinare, non sono uno chef stellato, ma mi rilassa e mi diverte. In camper di solito cerco sempre di stare sul semplice per risparmiare tempo e per mancanza di spazio , alcune volte però mi parte l'embolo e comincio a spadellare come fossi alla finale di masterchef ! E alla fine lavo pure i piatti ,che si sa, è tradizione che in camper vengano lavati dal marito!



 
il cielo lasciamolo ai passeri, noi restiamo con i piedi per terra...(Vasco Rossi)
Torna in cima alla pagina

gianninotopo
Iscritto 23 Mar 10
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 10/02/2017 :  21:13:21  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di 4road inserito in data 28/01/2017  00:07:23 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
quel che dici, permettimi, è da denuncia, se non da da lapidazione, ti prego cambia nome alla ricetta!
1) risotto??!! alla carbonara? (solo spaghi, tutt'al più mezze maniche)
2) cipolla?? ma quando mai?
​3) pancetta?? guanciale!!
​4) l'uovo va mischiata con pepe (tanto, altro che un pizzico!) e (unicamente) pecorino a creare una crema
​5) se la mantechi con l'uovo fai la frittatina, bisogna mantecare senz'uovo e aggiungere dopo la cremina.
​scusa lo sfogo, ma trattasi di "lesa maestà".
Torna in cima alla pagina

4road
Iscritto 23 Mar 13
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 11/02/2017 :  16:18:47  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di gianninotopo inserito in data 10/02/2017  21:13:21 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
La pasta alla carbonara si fa come dici tu , ma il risotto alla carbonara che lo ha inventato non so chi è non so quando si fa così soprattutto se sei sul camper! La cipolla nel risotto ci va (anche se un cuoco rinomato della mia zona mi ha detto che lui non la mette) . Il guanciale lo metto se lo trovo altrimenti metto la pancetta, di pepe ne metto poco altrimenti i miei bambini non lo mangiano e l'uovo  nel risotto non diventa frittatina,  a differenza della pasta. La cucina non è  matematica! Si può anche uscire dai binari. Ti dirò che io sulla carbonara invece del pepe ci metto il peperoncino che coltivo io e mi da più soddisfazione! Dici che non mi fanno passare le selezioni di master chef? Pazienza!

 
il cielo lasciamolo ai passeri, noi restiamo con i piedi per terra...(Vasco Rossi)
Torna in cima alla pagina

camperlento
Iscritto 29 Mar 16
Più di 500 messaggiPiù di 500 messaggiPiù di 500 messaggi

inviati - 12/02/2017 :  22:51:37  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
cheekyyesangeldevil
camperlento

Edited by - camperlento on 12/02/2017 22:52:49
Torna in cima alla pagina

jana
Iscritto 11 Nov 03
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

Rating:rating
inviati - 13/02/2017 :  12:14:56  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Sono in attesa di farinata come promesso! Ciaoooo! cheeky Mi raccomando tutti i particolari, anche temperatura  del forno, altezza teglia, ventilato o statico (preferisco ventilato)enlightened
Komu neni zhury dano, v apatice nekoupi.
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 13/02/2017 :  14:42:13  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di jana inserito in data 13/02/2017  12:14:56 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Eccomi qua, con la ricetta della

Farinata Ligure
Le dosi sono 1 parte di farina + 3 parti di acqua + 0,3 parti di olio EV di oliva
Ad es. 300 g farina + 900 ml acqua + 90 ml olio

Ingredienti per Teglia standard forno (33x40 cm)
  • 500 g di farina di ceci
  • 1500 ml di acqua
  • 150 ml di olio E.V. di oliva (1/10 della quantità di acqua)
  • 20-25 g di sale
  • Pepe, eventualmente rosmarino fresco o secco
Preparazione
  • In una zuppiera versare tutta la farina e il sale. Aggiungere il 50% dell’acqua necessaria mescolando con una frusta: si formerà una crema densa ma priva di grumi; aggiungete progressivamente il resto dell’acqua continuando a mescolare con la frusta. Otterrete un composto abbastanza liquido, perfettamente privo di grumi.
  • Aggiungere tutto l’olio mescolando ancora.
  • Lasciare riposare minimo 3 ore (vanno bene anche 4 o 6 ore). Rimescolare ogni tanto (tende un po' a sedimentare).
  • Il composto si può versare direttamente nella teglia da forno unta, per semplificare l’operazione di distacco (e lavaggio teglia) io frappongo una “vaschetta” con la carta da forno (bordo alto circa 3 cm). Questo bordo aiuta anche  a non fare l’onda e sporcare il forno quando si inforna la teglia. Per far stare insieme gli angoli della vaschetta uso una normale cucitrice da ufficio.
  • (Opzionale) aggiungere in superficie del rosmarino frantumato. Se si usa rosmarino essiccato, conviene metterlo all’inizio della fase di riposo.
  • Preriscaldare il forno ad almeno 180°, con ventilazione.
  • Infornare la teglia per 40-50 minuti, controllando che si formi una crosticina in superficie, ma che non sia troppo scura né bruciata.
  • Estrarre dal forno, una bella spolverata di pepe e lasciare riposare almeno 5 minuti. La farinata deve risultare alta circa 1 – 1,2 cm [EDIT : mi hanno bacchettato sull'altezza, c'è chi la vuole non più di 4-5 mm ma anche 7-8; insomma, fate voi..]
 
Servire e gustare.

 
I tempi del forno dipendono molto dal tipo di forno e sono indicativi. Le prime volte controllare di più...
Si può fare anche in camper, in quel caso bisogna ridurre le dosi in quanto le teglie dei forni da camper sono meno della metà di quelle standard.
Usando una teglia tonda lo faccio anche nel BBQ a gas che ha un coperchio che lo trasforma in forno. Anche qui fodero la teglia di carta da forno.
Per la teglia tonda piego la carta da forno prima in due, poi in 4, poi in 8 (tipo per fare un aeroplanino). Quando la distendo non si arrotola più e basta sagomarla percorrendo col dito il bordo della teglia (più facile a fare che a descrivere)


Ciao da Massimo (Dash)

 

Edited by - Dash on 16/04/2017 21:06:55
Torna in cima alla pagina

jana
Iscritto 11 Nov 03
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

Rating:rating
inviati - 13/02/2017 :  17:03:33  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di Dash inserito in data 13/02/2017  14:42:13 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Fantastico! Stampo subito!! Mi piace idea della carta da forno, prima volta mi e' venuta bene anche senza, seconda ho dovuto raschiare che e' andata via mezza teglia... LA faro domani, ti faro sapere!yes
Komu neni zhury dano, v apatice nekoupi.
Torna in cima alla pagina

Dash
Iscritto 10 Mar 12
Oltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggiOltre 2000 messaggi

inviati - 13/02/2017 :  17:21:55  Mostra il profilo  Rispondi citando il messaggio
Risposta a:
Messaggio di jana inserito in data 13/02/2017  17:03:33 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Quando facevo le mie prime farinate, mettevo l'acqua e ci versavo a poco a poco la farina a pioggia: per non fare venire i grumi ci mettevo una vita. Poi una volta c'era mia madre in visita che mi ha insegnato il trucchetto, però funziona bene solo con la frusta, se usi un cucchiaio di legno funziona meno bene...

Ciao da Dash
 
Torna in cima alla pagina
   Topic 
Pagina: di 2
Attenzione: La parte iniziale di questa discussione é stata spostata in archivio.
 Nuovo argomento     Rispondi all'argomento
 Segnala un abuso     Stampa
Camper usati e d'occasione
UsatoKm.0
NuovoPost noleggio
Conto vendita

Accessori in primo piano
FIAMMA VENT F PRO OBLO' MM. 400X400
NOVITA' 2017!!! Da Fiamma, nuovo oblò d'alta gamma, robusto, funzional...
MOLLA A GAS TELESCOPICA
Lunghezza mm. 900 - Forza 200 N (cod. 6000119)
SostaGruppiCompagniItaliaEsteroMarchiMeccanicaCellulaAccessoriEventiLeggiComportamentiDisabiliIn camper perAltro camperAltroExtra
I Forum di CamperOnLine.it Snitz Forums 2000 © 1998-2017 CamperOnline.it Go To Top Of Page
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina