CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta
Mapa
SostaGruppiCompagniItaliaEsteroMarchiMeccanicaCellulaAccessoriEventiLeggiComportamentiDisabiliIn camper perAltro camperAltroExtra
:: ::

Importazione camper nuovo

 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
Autore  Topic 
Pagina: di 2

renatovda

Meno di 50 messaggi

Inserito - 25/06/2016 :  16:20:07  Mostra il profilo
Buongiorno a tutti
Vorrei acquistare un camper nuovo in francia e vorrei sapere se ci sono difficoltà nell'importazione.
Ufficio motorizzazione mi dice che "in linea di massima" non c'è nessun problema, l'agenzia a cui mi
sono rivolto "in linea di massima" nemmeno anche se dice che è molto più "facile" con l'usato ...
insomma nessuno mi dà alcuna certezza ! L'idea era quella di perfezionare l'acquisto dal concessionario
in Francia pagare in esenzione di IVA, poi con i documenti procedere all'immatricolazione presso di noi pagare
l'IVA con F24  poi acquisite targhe e libretto tornare oltralpe e portare a casa il veicolo.
quello che più mi impensierisce è "IN LINEA DI MASSIMA" !! caspita è mai possibile avere una certezza ??
Qualcuno ha già avuto questa esperienza ?
Se si mi potete illuminare ?
Grazie Renato Vda

IZ4DJI

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 25/06/2016 :  17:54:34  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di renatovda inserito in data 25/06/2016  16:20:07 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Penso che ci sia anche la possibilità di avere una targa provvisoria in Francia e con quella portarselo subito a casa, ho visto spesso auto con targhe provvisorie, ma informati, non ho info certe.

 
____________________________________

Tommaso IZ4DJI

www.iz4dji.it





Torna in cima alla pagina

renatovda

Meno di 50 messaggi

inviati - 26/06/2016 :  11:47:06  Mostra il profilo
Infatti quella che tu suggerisci è la seconda possibilità Ma quello che mi angoscia è il fatto
che nessuno mi dà la certezza dell'immatricolazione perchè non esiste una lista di documenti
da portare serve il COC e poi x il resto "NON CI DOVREBBERO ESSERE PROBLEMI" ...
già ma se ci fossero ?? Cosa succede ??
renato vda
Torna in cima alla pagina

camperlento

Meno di 50 messaggi

inviati - 26/06/2016 :  13:41:45  Mostra il profilo
io ho preso più di un mezzo all'estero e l'ho immatricolato in italia, grandi problemi non ci sono, di sicuro non puoi fare tutto e prendere le targhe andare in francia e metterle su e salirci e partire, no, devi far entrare il mezzo in italia poi fai tutta la tua trafila ma se non hai esperienza personale e dalle domande che fai mi pare che sei molto più che a digiuno in materia, ci sono un bel pò di cose a cui devi prestare attenzione specie se è un mezzo nuovo mai immatricolato la cosa è enormemente più semplice ed alla portata di tutti se il mezzo fosse già immatricolato in francia ed avesse targhe francesi per cui sarebbe un usato e per effetto della reciprocità deve per forza essere immatricolato anche in italia, cosa assai diversa e se il mezzo è nuovo e senza immatricolazione in questo caso devi, TU DEVI, mi raccomando TU DEVI, verificare che il mezzo sia corrispondente alle norme per la circolazione stradale italiane e quelle armonizzate eu ed alle norme antinquinamento ed alla norme di sicurezza, si ti cacci in un vespaio ed è per questo che tutti ti dicono, in linea di massima non ci doverebbero essere problemi, non prendertela ma la certezza in questo caso non esiste per cui correttamente ti hanno detto "IN LINEA DI MASSIMA" sei tu che vuoi fare le cose semplici che semplici invece non sono, questo è un campo complicato e per esperti e sinceramente mettere in piedi tutto sto casotto per un mezzo non ne vale la pena visto anche il non grande valore in gioco che ben che vada siamo max sui 150000€, queste cose si fanno per mezzi il cui valere e tanto più alto per cui i costi si ammortizzano, come gia ti ho detto tutta un altra faccenda è un mezzo gia immatricolato in francia o qualsiasi altro paese eu, poi devi considerare i tempi che nel tuo caso non sono brevi, sei mesi sono un tempo velocissimo.
camperlento
Torna in cima alla pagina

IZ4DJI

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 26/06/2016 :  16:27:07  Mostra il profilo
secondo me una operazione simile vale la pena di farla ma non per risparmiare, perchè alla fine penso che oltre alla tribolazione si risparmi il giusto, ma se si vuole acquistare un mezzo che in Italia non esiste.

Tempo addietro volevo comperare un Bimobil nuovo, mezzo che non si trovava in Italia, parlando con il titolare della Bimobil però mi disse che avrebbero pensato a tutto loro, e quind a consegnarmelo gia immatricolato con targa Italiana.
Penso che il venditore possa anche prendersi a carico la cosa, eventualmente facendo prima l'immatricolazione fittizia all'estero e poi quella Italiana.

Nel 1999 comperai un PILOTE, allora arrivavano in Italia con la targa Francese (non reale ma scritta a gesso sul paraurti) e quindi venivano reimmatricolati in Italia e sul libretto c'era scritto "veicolo gia immatricolato in Francia con targa..."  ma in effetti era nuovo e per me non cambiava nulla.
Cercherei piuttosto una strada simile, però appoggiandosi alle persone giuste che sanno come muoversi, non mi metterei mai da solo in cose simili, a ognuno il suo mestiere.



 
____________________________________

Tommaso IZ4DJI

www.iz4dji.it





Torna in cima alla pagina

renatovda

Meno di 50 messaggi

inviati - 26/06/2016 :  18:53:47  Mostra il profilo
Grazie Z4DJI e Camperlento
effettivamente pensavo che la questione fosse decisamente più semplice ! " IO " pensavo che un veicolo prodotto in  Italia (Ducato euro 5+)
carrozzato dalla Dethfless (germania) e esportato in Francia presso una loro concessionaria e quindi tutto all'interno della CE non avesse
alcun problema di sorta ,,,, insomma siamo in " Europa " ma evidentemente sono uno che ancora ci crede... anzi ci credeva !
Comunque il mio interessamento per questo veicolo (Globebus I15) era dovuto al fatto che in Italia non è disponibile pronta consegna
e.. al contrario in una concessionaria francese ne hanno uno in pronta consegna e disponibile con un buon sconto.
ma se i tempi burocratici sono quelli che mi avete illustrato evidentemente il gioco non vale la candela angry
Grazie ancora 
                                    Renato vda
Torna in cima alla pagina

massimoconhymer

Meno di 50 messaggi

inviati - 26/06/2016 :  20:57:04  Mostra il profilo
A mio avviso il "in linea di massima"lo devi superare andando presso la motorizzazione dove immatricolerai il mezzo e facendoti dare l'elenco dei documenti Indispensabili.
Poi se il prezzo vale la candela vai, compri, targa e assicurazione provvisoria ed entri in Italia .
Se hai un po' di manualità con la burocrazia puoi anche evitare l'agenzia.
 
Saluti
Massimo


Edited by - massimoconhymer on 26/06/2016 20:58:11
Torna in cima alla pagina

eriba-car

Meno di 50 messaggi

inviati - 26/06/2016 :  22:40:34  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di massimoconhymer inserito in data 26/06/2016  20:57:04 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Alcuni anni fa ho acquistato un camper usato dalla Francia, ho avuto difficoltà a portarlo a casa, praticamente ho dovuto farlo portare in Italia con la bisarca, a un costo cospicuo.Da qui in Italia non c'era altro sistema.Poi è stato immatricolato regolarmente,ma bisogna essere certi di possedere tutti i documenti in regola.Ho avuto anche difficoltà farlo assicurare per il tragitto da casa alla motorizzazione.Ho fatto tutto questo perché volevo quella tipologia di veicolo che era commercializzata solo in Francia.Forse per il nuovo sarà più semplice, informati bene prima dell'acquisto.Andrea
Torna in cima alla pagina

IZ4DJI

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 26/06/2016 :  22:48:16  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di renatovda inserito in data 26/06/2016  18:53:47 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
So che i concessionari a volte, anche tramite la rete della casa madre, si scambiano i mezzi, per esempio un amico che voleva un certo camper che in Italia non era disponibile, ne ha avuto uno che era in Germania e destinato alla Scandinavia, tramite la rete ufficiale della marca..
Potresti sentire dal conce Dethleffs tuo di riferimento se avesse modo di avere quel camper che è invenduto presso il concessionario Francese.
Forse la cosa, se fattibile e contemplata, potrebbe giovare a entrambi i concessionari.

 
____________________________________

Tommaso IZ4DJI

www.iz4dji.it





Torna in cima alla pagina

sermarco

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  12:55:46  Mostra il profilo
Io ho comprato un camper nuovo in Germania nel 2009.
L'operazione è molto semplice, più di quello che potrebbe sembrare.
I documenti richiesti (ammesso che non sia cambiato nulla e che per la Francia sia uguale) sono i seguenti:
Libretto del mezzo, COC, fattura d'acquisto, copia F24 del versamento dell'iva.
Tu vai vedi il mezzo lo paghi, con il concessionario vai a fare il passaggio (in Germania noi andammo in Comune) ti devono dare il libretto di circolazione con te come proprietario, con quello fai la targa provvisoria, ti fai dare il coc e torni in Italia. Okkio che se fai fare delle modifiche al mezzo come feci io (gancio, 6 posti invece di 4, 54q invece di 52q) il coc deve essere aggiornato altrimenti è un problema. 
In Italia vai in un'agenzia che sappia quello che fare e gli porti tutto compreso il versamento dell'iva.
Nel giro di pochi giorni a me diedero il permesso provvisorio e la targa poi il libretto vero e proprio ci mise qualche mese all'epoca per arrivare.
Il consiglio è di andare in un concessionario che fa questo genere di operazioni ed anche in un'agenzia che sappia trattare questi casi.
Se hai bisogno di altri chiarimenti sono a disposizione, ci dovrebbero anche diverse discussioni anche dell'epoca in cui ho spiegato tutta la storia.
Saluti
Marco
Torna in cima alla pagina

latrofa124

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  15:02:32  Mostra il profilo
secondo me dipende se quel modello di veicolo è già stato omologato in Italia,basta verificae se è nel listino Italia,
a volte si possono trovare difficoltà ad immatricolarli se sono troppo recenti come modello,per esempio una novità per il nostro mercato,
può mancare il deposito delle omologazioni al Ministero dei Trasporti.anche se nello stato europeo di origine è regolarmente commercializzato,
si rischia,una volta in Italia  di dover procedere come esemplare unico
Roberto
Torna in cima alla pagina

marinox

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  17:00:58  Mostra il profilo
il mio mezzo l'ho acquistato usato in germania e l'iva l'ho pagata in germania con risparmio di 350 euro sulla differenza tra italia e appunto germania .
sul nuovo invece ti fai dare dal conce in francia un libretto (  fotocopia autenticata )  corrispondente al mezzo che vuoi acquistare e presso la motorizzazione italiana ti farai fare una visura di immatricolazione x l'Italia . se la motorizzazione di dà il nulla osta x quel mezzo una volta portato in italia QUALSIASI problema sarà UN LORO PROBLEMA , al limite lo immatricoleranno come pezzo unico . questo te lo dico x certo dato che all'amico è successo proprio questo ( mezzo tedesco comunque nuovo ) come vedi anche LORO sbagliano e x correggere fanno cose che normalmente sfuggono . 

carlo
Torna in cima alla pagina

renatovda

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  20:44:56  Mostra il profilo
Grazie a tutti per i Vs. suggerimenti e penso proprio che farò come da voi suggerito!
in settimana andrò all'ufficio della motorizzazione per sapere esattamente i documenti
che vogliono e poi procederò per perfezionare l'acquisto. Comunque non si tratta di un esemplare unico 
perchè il mezzo è presente anche sul listino italiano.
Comunque le Vs testimonianze mi hanno rincuoratoyes... in ogni caso vi terrò informati sull'esito
dell'operazione !!
Spero solo che a questo punto non sia già stato venduto !!
Renato vda
 
Torna in cima alla pagina

eriba-car

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  21:47:10  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di renatovda inserito in data 27/06/2016  20:44:56 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Informati bene, perchè importare dalla germania è diverso che dalla francia, chiedi se è possibile fare le targhe provvisorie,altrimenti sono guai per portarlo a casa.
Andrea
Torna in cima alla pagina

renatovda

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  21:54:06  Mostra il profilo
Grazie Tommaso ma credo sia possibile perchè il conce mi aveva suggerito questa soluzione
in ogni caso prima di muovermi m'informerò per bene yes
Renato vda
Torna in cima alla pagina

renatovda

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  22:02:26  Mostra il profilo
ops... ho sbagliato nome ! grazie Andrea e comunque, come già scritto, il concessionario
mi aveva suggerito il sistema della targa provvisoria , rimaneva il problema dell'assicurazione che
non penso sia insormontabile !
Buona serata
Renato vda
Torna in cima alla pagina

sermarco

Meno di 50 messaggi

inviati - 27/06/2016 :  23:10:00  Mostra il profilo
In Germania la targa provvisoria comprende anche l'assicurazione ovviamente in Francia se non c'è l'assicurazione l'operazione è possibile solo con la bisarca e allora i costi sono sicuramente diversi.
Scusa se mi permetto ma vuoi che un Dethleffs non lo trovi in Germania? Secondo me ne trovi più di uno e forse anche a prezzi più bassi... 
Anche il concessionario dove ho comprato il mio Concorde era conce Dethleffs... hai guardato su mobile.de?
Sicuramente con la Germania non hai problemi per fare l'operazione, il mezzo che ho preso era come il tuo a listino in Italia e quindi nessun problema di omologazione non stai comprando un mezzo modificato da un privato come può capitare in Germania che in 3 minuti omologano qualsiasi cosa.
Comunque vedi te.
Saluti
Marco
Torna in cima alla pagina

renatovda

Meno di 50 messaggi

inviati - 28/06/2016 :  21:19:42  Mostra il profilo
ciao Marco
effettivamente in germania ne ho trovati parecchi ma .... purtroppo non conosco assolutamente il tedesco
e questo rende tutto più difficile !! Inoltre quello che ho visto in Francia ha la motorizzazione con 150 cv
che lo rende ai miei occhi molto più appetibile ! Comunque domani vado alla motorizzazione e vedo se 
riesco ad uscirne con delle certezze !
Renato vda
Torna in cima alla pagina

IZ4DJI

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 28/06/2016 :  23:47:56  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di renatovda inserito in data 28/06/2016  21:19:42 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Ma i Tedeschi conooscono tutti l'Inglese :)
____________________________________

Tommaso IZ4DJI

www.iz4dji.it





Torna in cima alla pagina

camperlento

Meno di 50 messaggi

inviati - 29/06/2016 :  10:24:08  Mostra il profilo
assolutamente NO, anzi ben pochi più o meno come da noi solo che noi italiani siamo più malleabili e più predisposti ai rapporti interpersonali per cui cerchiamo sempre di adattarci e di favorire l'eventuale cliente il tedesco manco se lo sogna per lui c'è il tedesco e punto e basta, qualche volta anche un pò di inglese
camperlento
Torna in cima alla pagina

sermarco

Meno di 50 messaggi

inviati - 29/06/2016 :  14:37:11  Mostra il profilo
Be io feci una lunga ricerca del mezzo in Germania parlando con molti concessionari sempre in inglese quando non in italiano (quelli che fanno molto export hanno anche gente che parla italiano) e poi a Francoforte trovai il mezzo giusto e non solo facemmo tutta la trattativa in inglese ma anche il contratto.
Saluti
Marco
Torna in cima alla pagina
   Topic 
Pagina: di 2
 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
Camper usati e d'occasione
UsatoKm.0
NuovoPost noleggio
Conto vendita

Accessori in primo piano
FIAMMA VENT F PRO OBLO' MM. 400X400
NOVITA' 2017!!! Da Fiamma, nuovo oblò d'alta gamma, robusto, funzional...
MOLLA A GAS TELESCOPICA
Lunghezza mm. 900 - Forza 200 N (cod. 6000119)
SostaGruppiCompagniItaliaEsteroMarchiMeccanicaCellulaAccessoriEventiLeggiComportamentiDisabiliIn camper perAltro camperAltroExtra
I Forum di CamperOnLine.it Snitz Forums 2000 © 1998-2017 CamperOnline.it Go To Top Of Page
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina