CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta
Mapa
SostaGruppiCompagniItaliaEsteroMarchiMeccanicaCellulaAccessoriEventiLeggiComportamentiDisabiliIn camper perAltro camperAltroExtra
:: ::

Pulizia acque grigie con acido citrico?

 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
Autore  Topic 
Pagina: di 3

Gianniye

Meno di 50 messaggi

Inserito - 13/05/2016 :  12:46:35  Mostra il profilo
Hola, mi hanno consigliato la pulizia del serbatoio delle grigie con l'acido citrico, che costa poco e funziona benissimo...è vero? Domande: in quale quantità si usa? Dove si immette nei due lavelli e si fa scorrere l'acqua per riempire il serbatoio e poi dopo un percorso di alcuni km. si svuota? Se lo metto anche nel serbatoio delle chiare faccio bene o l'acido citrico  danneggia il boiler della Truma e la pompa di immersione acque chiare? Quanto tempe deve sostare nel serbatoio acque grigie?  Grazie per le risposte degli esperti e se avete altre soluzioni più valide le prenderò in seria considerazione... grazie ancora.
Gianniye

gbpierpa

Meno di 50 messaggi

inviati - 13/05/2016 :  13:23:46  Mostra il profilo
L'acido citrico non è un acido molto forte, io l'ho messo nel serbatoio delle acque chiare e ho tolto tutto il calcare che si era depositato in 20 anni e passa di uso.
A me non ha rovinato nulla. io ne ho messo un kg per 100 litri e in 24 ore  ha fatto il suo dovere. poi ho svuotato il serbatoio acqua bianca nel serbatoio acque grige e lì l'ho lasciato per un bel po di tempo ovvero fino a che non ho riutilizzato il camper, dopo 15 giorni..
Torna in cima alla pagina

Paolol

Meno di 50 messaggi

inviati - 13/05/2016 :  16:13:35  Mostra il profilo
Ti ha consigliato la cosa più saggia:lavi due serbatoi al prezzo di uno e se permetti di direi di usare acqua calda per potenziare l'effetto dell'acido,
Ciao Paolo.
Torna in cima alla pagina

ecostar

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 13/05/2016 :  16:54:38  Mostra il profilo
il citrico è un buon disincrostante ma nulla può contro il grasso , il tuo serbatoio grigie prima andrebbe sgrassato quindi usa candeggina diluita in acqua oppure prodotti appositi , dopo la sgrassatura potresti utilizzare il citrico per togliere quel poco calcare che ci sarà ma in primis dovresti sgrassarlo , per il serbatoio chiare buoi benissimo utilizzare 1-1,5 kg di acido cidrico diluito in circa 100 lt di acqua e sarebbe l'idele 

Mario
Torna in cima alla pagina

duke1950

Meno di 50 messaggi

inviati - 13/05/2016 :  17:13:32  Mostra il profilo
Ciao a tutti, io da qualche hanno uso solo Acido Citrico, sia per il camper che per la casa, si presta a molti utilizzi, è un ottimo disincrostante, sgrassante, detergente, ammorbidente, decalcificante, antiingiallente per bucato, sgrassante x pavimenti, rinfrescante igienizzante per divani, materassi, cucce animali domestici, anticalcare per ferro da stiro, macchina caffè, brillantante per lavastoviglie etc. etc.
Io sul camper dopo una prima pulizia (500 gr in 70/80 lt) di acqua tiepida lasciata per 48 h nel serbatoio chiare (avendo cura di farla sbattere un poco), tubi, boiler, etc. etc. la ho fatta scaricare nel serbatoio grigie aggiungendo altri 500gr di prodotto, lasciata in loco per 48 e poi scaricato regolarmente, piccolo risciacquo di entrambi i serbatoi e oplà, poca spesa tanta resa pochissima fatica.
Il filtro della pompa è diventato verde dalle micro alghe staccatesi dal serbatoio dle acque chiare, tanto che adesso quando lo faccio (1 volta anno con soli 250 gr x 100lt 12/24 h) asporto il filtro dalla pompa acqua.
E' veramente un prodotto molto versatile, pensate che scioglie persino il tartaro da un apparecchio ortodontico del figlio.
Lo acquisto on line dove si trova a prezzi accessibili e adesso concludo dicendovi che io
NON LO VENDO NON LO DISTRIBUISCO E NON HO NULLA A CHE VEDERE CON IL PRODOTTO IN QUESTIONE.
 
Non accontentarti dell''orizzonte, cerca l''infinito.
Torna in cima alla pagina

campersal

Meno di 50 messaggi

inviati - 13/05/2016 :  17:14:23  Mostra il profilo
Io una volta lessi che si potrebbe mettere dell'aceto puro per pulire serbatoi tubi e boiler lasciandolo agire per dei giorni specie nella cassetta del bagno, confesso che ancora  adesso non l'ho provato ma sara un intervento che farò a breve .Colgo l'occasione per chiedere se qualcuno ha usato l'aceto puro e che risultati ha dato.Buona programmazione di vacanze a tutti.
salvo74
Torna in cima alla pagina

ecostar

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 13/05/2016 :  22:12:25  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di campersal inserito in data 13/05/2016  17:14:23 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
l'aceto puro diluito in acqua va altrettanto bene come il citrico , per decalcificare il serbatoio chiare io l'ho sempre utilizzato con buoni risultati , 10/15 lt in circa 80/100 lt di acqua poi ogni tanto svariati giretti con qualche rotonda e curve prese allegre , il giorno successivo  scarico e accurato lavaggio ma se nel serbatoio ci sono alghe infestanti quelle ove possibile bisogna eliminarle manualmente oppure usare prodotti specifici , fortunatamente non ho mai avuto il problema alghe , se l'odore di aceto ti infastidisce vai con il citrico 

mario
Torna in cima alla pagina

Commodore64

Meno di 50 messaggi

inviati - 14/05/2016 :  22:48:06  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di Gianniye inserito in data 13/05/2016  12:46:35 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Ciao,
anche nelle faq sul sito della Truma si legge che l'acido citrico è indicato per decalcificare la combi: https://www.truma.com/it/it/heating/tips-faq.php
(sesta faq sezione combi). Quindi non dovresti avere problemi se hai tale stufa.
Come a suo tempo suggeritomi dagli amici di COL, io ho eseguito la decalcificazione con acqua calda ed il risultato è stato più che soddisfacente.
Ciao,
Luca
Torna in cima alla pagina

Izenborg

Meno di 50 messaggi

inviati - 16/05/2016 :  10:12:18  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di campersal inserito in data 13/05/2016  17:14:23 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Nel manuale d'uso del mi Hymer è tassativamente sconsigliato l'uso dell'aceto, potrebbe danneggiare l'intero impianto.
​Io ho usato un 1kg di acido citrico in 30/40 litri facendo un po' di km di strade piene di curve, poi scaricato nelle grigie e fatto lo stesso.
​Per la sanificazione ho fatto lo stesso con un litro di candeggina.
​Per l'eliminazione del calcare si sconsiglia l'uso dell'acqua calda, solitamente il calcare tende a depositarsi più​ facilmente ad alte temperature.
​Il calcare inoltre rende meno efficace l'azione di prodotti sgrassanti e detergenti, ed è per questo che nella lavatrice si usa l'ammorbidente: usare l'aceto ha lo stesso effetto, salvo l'aroma di mughetto, vento del nord e quant'altri profumi vengano utilizzati.
​Consiglio di informarsi se aceto/acido citrico/candeggina possa rovinare i propri impianti d'acqua chiara/grigia/nera.
Christian
Hymer Swing 594

"Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone"
John Steinbeck
Torna in cima alla pagina

ecostar

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 16/05/2016 :  11:09:33  Mostra il profilo
Hymer può dire quel che vuole ma i materiali dei suoi impianti sono ne + ne - come tutti gli altri , visto che per decalcificare sconsigliano l'aceto dovrebbero specificarne anche le sue controindicazioni , per il sottoscritto l'unica è quella dell'odore o aroma che non tutti lo gradiscono e se vogliamo dirla tutta anche quella del cloro eccessivo ma si tratta di poca roba per poco tempo e alle tubazioni + suoi raccordi  e utilizzi " pompa compresa "  anche con diluzione 1-5 (1 lt di aceto in 5 lt di acqua ) per 24/48 ore un volta anno non rovina nulla , quindi aceto e acido citrico per quel che dobbiamo fare direi che vanno benissimo con una leggera preferenza al citrico , idem per i serbatoi grigie con la candeggina 

usare acqua tiepida con il citrico o aceto va benissimo ma la temperatura non deve essere superiore di 45 °C altrimenti il corpo pompante ne subirebbe le sue conseguenze 

Mario
Torna in cima alla pagina

giordi52

Meno di 50 messaggi

inviati - 16/05/2016 :  12:20:00  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di ecostar inserito in data 16/05/2016  11:09:33 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
IO SONO ANNI CHE USO ACIDO CITRICO, LA DIFFERENZA DELL'ACETO E CHE E' PIU' CORROSSIVO CON  LE GUARNIZIONI
IN GOMMA  MA   IL RISULTATO E' LO STESSO 
MA SE PUOI USA L'ACIDO CITRICO 



 
Giordano
Torna in cima alla pagina

ecostar

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 16/05/2016 :  12:47:43  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di giordi52 inserito in data 16/05/2016  12:20:00 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
sarei curioso di sapere come possa l'aceto corrodere le guarnizioni di tenuta in gomma ? , manco l'acido muriatico puro o peggio acido solforico le corrode , io ho sempre utilizzato aceto diluito in acqua 1-5 perchè è di mia produzione ma in mancanza di quello sicuramente andrei con il citrico , comunque con l'aceto non si è mai corroso nulla neanche le sonde livello 

mario
Torna in cima alla pagina

Dash

Meno di 50 messaggi

inviati - 17/05/2016 :  18:57:36  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di ecostar inserito in data 16/05/2016  12:47:43 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Concordo con te che l'aceto non corrode i materiali da camper, però un effetto collaterale l'ho notato: la tendenza a lungo andare di certe guarnizioni a rigonfiarsi leggermente.
Succede anche nella mia acetiera, la guarnizione di tenuta si rigonfia ed è molto più difficile estrarla (lo si vede anche a occhio confrontandola con quella dell'oliera che all'origine era identica).

Uso l'aceto come brillantante nella lavastoviglie, la guarnizione dello sportello (in basso) si è leggermente "inciccionita" (non ho usato "ingrassata" perché poteva creare confusione)

Il problema sopracitato con l'acido citrico non si pone per nulla. Comunque con l'aceto diluito il problema è minimo.

Ciao da Dash

(Mario, ho capito perché produci anche aceto in prima persona... con i fondi del vino!smiley)


(oggi vino bianco: Arneis delle Langhe, anche ieri però frizzante- Prosecco extra Dry)
 
Torna in cima alla pagina

ecostar

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 18/05/2016 :  00:45:52  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di Dash inserito in data 17/05/2016  18:57:36 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
verissimo , le guarnizioni sempre a contatto con l'aceto potrebbero gonfiarsi ma dipende anche dalla tipologia di gomma  , però si sta discutendo di una miscela aceto acqua 1-5 e 18 lt di aceto in 80 lt di acqua per 48 ore anno o due anni alle guarnizioni non gli fanno neanche il solletico wink , quella dell'aceto come brillantante proprio non la sapevo ma sarà meglio che la mia marescialla non lo sappia , quando il vino è buono e mi soddisfa mi scolo anche il fondo e nell'acetiera ci va solo quello che non mi piace ma deve essere comunque naturale e non porcheria da supermercato , una insalatiera con fagioli - pomodori - cipolla rossa - rucola e insalata varia , qualche uovo sodo tutto di mia produzione e allevamento deve essere condita con del buon aceto sempre di mia produzione che sapora di vero aceto e non acido muriatico laugh

scusa ma tu sull'imbocco dell'acetiera perchè utilizzi guarnizioni ? , sulla mia che è di vetro l'imbocco è sempre aperto coperto da una rete zanzariera + uno straccio e non c'è nessuna guarnizione neanche sul tubo centrale di plastica tutto forato che esce da sotto fino al rubinetto pure quello di plastica 

ciao
mario
Torna in cima alla pagina

giordi52

Meno di 50 messaggi

inviati - 18/05/2016 :  19:12:41  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di ecostar inserito in data 18/05/2016  00:45:52 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Io produco aceto balsamico tradizionale di Mo ed e' per questo che utilizzo acido citricocheeky
Giordano
Torna in cima alla pagina

Dash

Meno di 50 messaggi

inviati - 18/05/2016 :  20:40:11  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di ecostar inserito in data 18/05/2016  00:45:52 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
No, parlavo dell'acetiera (e oliera) che si mette in tavola. Il becco versatore s'incastra nel vetro dell'ampolla tramite una guarnizione scalettata, e ho notato che mentre quella dell'olio è diventata col tempo un po' lenta, quella dell'aceto si è gonfiata e ci vuole molta forza per scardinare il becco versatore e rabboccare...

Anche da me la botticella per fare l'aceto è coperta con un tovagliolo fine di cotone con sopra un sasso piatto.

Ciao da Massimo (Dash)


Oggi Rosato del Salento

 
Torna in cima alla pagina

ecostar

Meno di 50 messaggi

Rating:rating
inviati - 18/05/2016 :  22:09:24  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di giordi52 inserito in data 18/05/2016  19:12:41 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
azz mi è andata male il balsamico non fa per mè , se producevi grappa per disincrostare forse era l'ideale e a suon di lambrusco ti davo pure man forte  laugh , scherzi a parte condivido che il citrico utilizzato in giuste dosi per disincrostare e per parecchi altri usi è meglio dell'aceto ma con il mio aceto oltre che condire disincrosto senza rovinare nulla , fate pure come dico ma non fate come faccio wink

mario
Torna in cima alla pagina

Drukmar

Meno di 50 messaggi

inviati - 18/07/2016 :  22:57:50  Mostra il profilo
La pulizia dei serbatoi è un tema frequente non solo nel modo dei camperisti. L'utilizzo di prodotti chimici non è  banale, si possono creare serii problemi con sottoprodotti  di reazioni oppure danneggiare serbatoi o tenute.  L'utilizzo di qualsiai agente  chimico deve essere fatto con cognizione di casua, sapendo dosaggio  e tempo di contatto, oltre a quello conoscendo i materiali  che vanno a contatto con il reagente.  L'acido citrico è un acido debole che necessita di lunghi tempi di contatto anche ad alte concentrazioni per rimuovere calcare e sgrassare.  8/12 ore. Per esperienza affidarsi ad azioni chimiche di reagenti rapidi  porta rischi sia per l'utente, sia per gli oggetti a contatto.  Se possibile associare un'azione meccanica per la pulizia  è sempre indicato.
Drukmar
Torna in cima alla pagina

Dash

Meno di 50 messaggi

inviati - 19/07/2016 :  20:30:20  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di Drukmar inserito in data 18/07/2016  22:57:50 (Visualizza messaggio in nuova finestra)

Quote:
L'acido citrico è un acido debole che necessita di lunghi tempi di contatto anche ad alte concentrazioni per rimuovere calcare e sgrassare.

Giusto. Inoltre c'è un altro fenomeno avverso, se non c'è circolazione del liquido, il liquido a contatto con la superficie tende a esaurirsi e l'azione decalcificante/sgrassante rallenta. Sarebbe sempre meglio far circolare il liquido con una pompa, oppure inserire nel serbatoio una piccola pompa per acquari (stagna) per mettere in movimento il liquido.

Ad esempio:
ossia

Specifiche: 12V, 350 mA, impermeabilità IP68, costo sotto i 4€ spedizione compresa.

Una pompa come questa può stare accesaa anche 10 ore senza bisogno di stare collegati alla colonnina della 220. Infatti in 10 ore di funzionamento continuo qualunque batteria servizi sarà in grado di gestire un "consumo" max di 3,5Ah

Ciao da Dash
 

Edited by - Dash on 20/07/2016 10:09:45
Torna in cima alla pagina

qwertyz

Meno di 50 messaggi

inviati - 20/07/2016 :  13:02:04  Mostra il profilo
ma come la metti nel serbatoio senza smontarli?
Torna in cima alla pagina

Dash

Meno di 50 messaggi

inviati - 20/07/2016 :  14:27:39  Mostra il profilo
Risposta a:
Messaggio di qwertyz inserito in data 20/07/2016  13:02:04 (Visualizza messaggio in nuova finestra)
Innanzitutto pensavo al serbatoio delle chiare, che normalmente ha un bel tappo rosso d'ispezione di una ventina di cm di diametro. Lì il problema non c'è.
Ovviamente la pompa da acquari non si può usare indistintamente per i serbatoi chiare/grigie, nel senso che alla seconda volta useresti un oggetto contaminato infilato dentro un serbatoio delle acque (più o meno) potabili. Quindi la pompa la userei solo per movimentare le acque+citrico nel serbatoio delle chiare.

Poi per curare il serbatoio delle grigie si può lasciare il liquido per un periodo molto più lungo (anche un paio di settimane), magari facendo ogni 2-3 giorni un paio di rotonde a rimescolare un po'. (o anche solo un paio di accelerate e frenate in piazzale). E' comunque un lavoro che fai (sulle grigie) molto meno spesso che sul serb. delle chiare, diciamo  ogni 2-3 anni.

Ciao da Dash
 
Torna in cima alla pagina
   Topic 
Pagina: di 3
 Nuovo argomento  Topic Locked     Stampa
CAMPER NUOVI E USATI
Mansardato Elnagh mansardato
anno 1990
Euro 6.750
SostaGruppiCompagniItaliaEsteroMarchiMeccanicaCellulaAccessoriEventiLeggiComportamentiDisabiliIn camper perAltro camperAltroExtra
I Forum di CamperOnLine.it Snitz Forums 2000 © 1998-2017 CamperOnline.it Go To Top Of Page
Camper nuovi disponibili in pronta consegna
615 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
UsatoKm.0Nuovo
Post noleggioConto vendita

Accessori in primo piano
FIAMMA VENT F PRO OBLO' MM. 400X400
NOVITA' 2017!!! Da Fiamma, nuovo oblò d'alta ...
www.camperonsale.it
MOLLA A GAS TELESCOPICA
Lunghezza mm. 900 - Forza 200 N (cod. 6000119...
www.camperonsale.it
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina